5 dicembre 2016

Centro Storico – Accertati abusi e violazioni nel settore turistico-ricettivo, multe per 40mila euro

I Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, d’intesa con Federalberghi Roma e la Polizia Locale della Città Metropolitana di Roma Capitale stanno proseguendo una serie di controlli, mirati a verificare, in generale, il rispetto delle norme nel settore ricettivo e in particolare scoprire le strutture che esercitano un’attività turistico-ricettiva in forma illegale in quanto totalmente abusive, vale a dire prive di idoneo titolo all’esercizio dell’attività, o parzialmente abusive, in quanto operanti sul mercato con numeri di posti letto superiori a quanto disposto dal titolo abilitativo.

Nel corso degli ultimi controlli nel cuore della Capitale, i Carabinieri della Compagnia Roma Centro hanno contestato sanzioni pecuniarie per un totale di 40.300 Euro, per le seguenti violazioni amministrative:

  • il titolare di un B&B ubicato in via dei Pastini è stato sanzionato per mancata indicazione degli estremi della licenza sulla targa d’ingresso, per la mancata revisione obbligatoria degli estintori e per la presenza di farmaci scaduti nella cassetta del pronto soccorso;
  • il gestore di un B&B ubicato in via della Maddalena è stato sanzionato per mancata indicazione degli estremi della licenza sulla targa d’ingresso, per la mancata comunicazione telematica degli ospiti alloggiati e per la presenza permanente di numero posti letto superiore a quello indicato in S.C.I.A.;
  • un altro titolare di un affittacamere in via Sistina è stato contravvenzionato dai militari per la mancata comunicazione telematica degli ospiti alloggiati;
  • la titolare di una casa vacanze in via della Maddalena è stata sanzionata per la mancata apposizione della targa d’ingresso e per la mancata comunicazione telematica degli ospiti alloggiati;
  • il titolare di un affittacamere ubicato in via Frattina è stato sanzionato per la mancata apposizione della targa d’ingresso, per la presenza di estintori non revisionati e per la mancanza della segnaletica relativa al percorso antincendio;
  • il titolare di un affittacamere di via del Tritone per omessa esposizione della tabella prezzi e per la mancata indicazione di classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso;
  • un altro titolare di un affittacamere di via Modena per omessa esposizione del cartello relativo al percorso antincendio, omessa indicazione di classificazione dell’attività sulla targa d’ingresso e per la mancata comunicazione telematica degli ospiti alloggiati;
  • il titolare di una casa vacanze ubicata in Via Modena è stato sanzionato per omessa esposizione della tabella dei prezzi delle camere;
  • la titolare di un affittacamere in Via del Leone per omessa esposizione del cartello relativo al percorso antincendio;
  • il titolare di un affittacamere di via dell’Orso per omessa esposizione del cartello relativo al percorso antincendio, per la presenza permanente di numero posti letto superiore a quello indicato in S.C.I.A., per la mancata comunicazione telematica degli arrivi e delle partenze degli ospiti alloggiati;
  • i titolari di 3 affittacamere di via della Croce per la presenza permanente di numero posti letto superiore a quello indicato in S.C.I.A.;
  • il legale rappresentante di un affittacamere di viale dell’Oceano Atlantico per la presenza permanente di numero posti letto superiore a quello indicato in S.C.I.A.;
  • il titolare di un B&B ubicato in via delle Coppelle per omessa indicazione di apertura e chiusura della struttura;
  • infine il legale rappresentante di un affittacamere di via di Torre Argentina per la presenza permanente di numero posti letto superiore a quello indicato in S.C.I.A.

Altre sette attività ricettive controllate dai Carabinieri sono state trovate in regola con le autorizzazioni ed i locali sono risultati conformi alle prescrizioni di legge.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.