10 dicembre 2016

Ilva, il governo si assuma le sue responsabilità

Il governo si assuma le sue responsabilità e annunci al più presto la presenza del Ministro Guidi il 4 febbraio quando si discuterà del futuro di Ilva come chiedono i lavoratori che non vogliono interloquire con un tecnico anche perché, nel 2005 il governo insieme ad amministratori locali e ai sindacati ha firmato un accordo di programma dove si impegnava a fronte della chiusura degli impianti a caldo e di 400mila metri quadri di aree restituite alla città, a mantenere occupazione e reddito.

I timori dei lavoratori sono giusti visto che a breve il governo si appresterà a definire gli accordi per la cessione ai privati dell’Ilva. Ci sono in ballo 1600 posti di lavoro su Genova e circa 16mila nel resto d’Italia con un indotto stimato di diecimila persone. La questione non può essere risolta con l’ennesimo tweet.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5991 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.