2 dicembre 2016

Calcio – Serie A, Mancini: “Dobbiamo segnare di più”

Inter Milan's coach Roberto Mancini gestures during the Serie A football match between AC Milan and Inter at San Siro Stadium in Milan on November 23, 2014. AFP PHOTO / GIUSEPPE CACACE (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

“Avremmo dovuto fare più gol, invece abbiamo regalato il pareggio. Abbiamo fatto una dormita gigantesca permettendo al Carpi di segnare l’1-1 in pieno recupero. Non è normale fare questi regali”. Sono queste le prime parole di Roberto Mancini nell’analizzare la prestazione dei nerazzurri contro la formazione di Fabrizio Castori.

“Oggi il Carpi ha fatto la partita che doveva fare ma noi abbiamo avuto le occasioni per segnare più di un gol – prosegue il tecnico nerazzurro -. Avremmo dovuto farlo perché poi nel calcio può succedere qualsiasi cosa. La difesa era piazzata sull’azione del loro pareggio, ma la cosa che dobbiamo assolutamente migliorare è la fase offensiva. Non va più bene così, fare un gol è troppo poco quando si hanno tante occasioni. Sbloccata la partita abbiamo avuto due palle-gol incredibili nel secondo tempo. Le partite vanno giocate e chiuse con cattiveria, altrimenti non si ottiene nulla”.

“Gli attaccanti devono lavorare, giocare, costruire e finalizzare, dobbiamo migliorare sotto ogni aspetto. Creiamo le occasioni, ma dobbiamo essere più intelligenti nel gestirle e nello sfruttarle, altrimenti diventa un problema. Il calcio non è fatto solo di tecnica e qualità, ma anche di cervello. Una partita sull’1-0 è in bilico e al 92′ avremmo dovuto gestire palla o portarla verso la bandierina. Dobbiamo migliorare perché non possiamo buttare via tutto quello che abbiamo fatto finora”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5914 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.