4 dicembre 2016

Mps: dopo tracollo in borsa, Codacons chiede le dimissioni di Tononi e Viola

Il management di Monte dei Paschi di Siena deve dimettersi oggi stesso. A chiederlo il Codacons, con una formale istanza al CdA della banca presentata nella qualità di azionista e tutore dei piccoli azionisti, che punta il dito sul pesante crollo del titolo in Borsa.
Come associazione che tutela i consumatori e i risparmiatori, e come azionisti di Mps, riteniamo che Tononi e Viola debbano rassegnare le proprie dimissioni, in conseguenza della ennesima drastica riduzione di valore delle azioni della banca, che sta arrecando danno a investitori e correntisti – spiega il Codacons – Invece di promuovere strampalate azioni risarcitorie contro i consumatori, come l’abnorme richiesta danni per 36 milioni di euro avanzata davanti al Tribunale civile di Roma per presunte affermazioni “diffamatorie” oggi tutte confermate dalla stessa CONSOB – nei confronti del Codacons, Mps farebbe bene a restituire i 3 miliardi di euro dell’aumento di capitale dello scorso aprile, soldi letteralmente andati in fumo.
Se Tononi e Viola non si dimetteranno volontariamente, presenteremo una apposita richiesta in Procura, affinché i vertici della banca senese vengano rimossi dalle proprie funzioni a seguito del grave tracollo in Borsa.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5936 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.