8 dicembre 2016

Roma – Archivi Vaticani della Biblioteca Apostolica: dopo mille anni svelata la “Placchetta del Pellegrino – Testimonium”

 

La Sala dell’Antico Oratorio della Chiesa dei Santi Bartolomeo e Alessandro dei Bergamaschi, Arciconfraternita dei Bergamaschi, ha ospitato la presentazione della realizzazione della replica fedele “Placchetta del Pellegrino Testimonium”, “documento metallico” datato circa anno Mille e ricordo del pellegrinaggio a Roma di ogni cristiano di cui si era praticamente  persa memoria. Sono intervenuti all’evento, coordinato da Lorena Bianchetti, S.E. Mons. Jean-Louis Bruguès, OP Archivista Bibliotecario di Santa Romana Chiesa e il Dr. Giancarlo Alteri, Direttore Emerito BAV. La presentazione è avvenuta alla presenza di S.E.R. Cardinale Raffaele Farina, Presidente della Pontificia Commissione referente sull’Istituto per le Opere di Religione, del Mons. Cesare Pasini, Prefetto BAV  e di numerose personalità religiose, diplomatiche (tra cui Ambasciatori e Consoli presso la Santa Sede).

L’antico documento storico, simbolo di devozione a metà fra il distintivo e la medaglia, rappresenta al dritto l’effige dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, individuabili in alto dalla legenda “S. PETRVS S. PAVLVS”, oggi divenuta quasi illeg­gibile, e sul rovescio (completamente liscio in origine), il logo ufficiale della Biblioteca Apostolica Vaticana e il copyright, a dimostrazione e garanzia dell’autenticità della riproduzione. L’esemplare originale proviene dagli Archivi del Medagliere della Biblioteca Apostolica Vaticana, che per la prima volta ne ha autorizzato la replica fedele, e rappresenta un eccezionale prodotto ufficiale realizzato per il Giubileo della Misericordia.

La sua storia è affascinante. I “testimonium” si diffusero a Roma dal XII secolo per identificare e gratificare i pellegrini durante il loro viaggio. A realizzarli erano le officine specializzate dei “medajari” romani, fab­bricanti di medagliette devozionali. Venivano poi distribuiti dai can­onici della Basilica Vaticana ai pellegrini che li fissavano al mantello, alla borsa o al petaso (il copricapo a falde larghe da annodare sotto il mento) e li custodivano quale testimonianza del proprio pellegrinag­gio a Roma.

Svelato dunque dopo circa mille anni, il Testimonium, realizzato in coedizione con Museo del Tempo in una importante azienda storica d’Italia, la Picchiani & Barlacchi di Firenze, rappresenta uno dei veri prodotti ufficiali del Giubileo Straordinario e ridiventa oggi simbolo della tradizione spirituale cristi­ana e prezioso ricordo del pellegrinaggio a Roma durante il Giubileo. www.pilgrimtestimonium.cominfo@pilgrimtestimonium.com