2 dicembre 2016

Monteverde – Nasce il nuovo bistrot multifunzionale e policulturale

L’incontro bizzarro tra due culture molto distanti tra loro,  un’antica e radicata passione per la pasticceria ereditata da una nonna ristoratrice e una creatività poliedrica nelle proposte etniche sul piatto, hanno portato Monica Ribustini e Simo Badri a concepire CLIVO, nuovo ed accogliente bistrot-salotto policulturale, che ha aperto da poco i suoi battenti nel cuore di Monteverde.

Lei, distinta signora lussemburghese animata dalla capacità di destreggiarsi con garbo raffinato,  all’alchemico equilibrio di dosi e ingredienti, di sapori dolci e salati per superare, ed ogni volta superarsi, oltre i confini del “che buono!!”; lui, signore marocchino le cui straordinarie sfumature  del “saper fare” lo rendono eccellente creatore di menu gustosi, saporiti,  colorati come una tavolozza d’artista composta dalla rapida elaborazione sensoriale percepita direttamente al banco del mercato. Un tandem equilibrato, dai confini geografici lontani ma all’unisono nel concepire una cucina sempre  leggera, espressa e all’insegna della qualità e stagionalità.

Oltre al menu alla carta ed ai consigli dello chef, sperimentabili a pranzo ogni giorno e a cena il venerdì e il sabato, ha preso piede ogni domenica, con successo e soddisfazione della clientela il bio-brunch (orario: 12,30 – 15), composto da un piatto unico e base di proteine, carboidrati (Cous Cous, quinoa e farro con fagioli le costanti) e verdure con dolce, acqua, bicchiere di vino (o bibita a scelta per i bambini) e caffè al prezzo di 18 Euro per gli adulti e 10 per i piccoli.
Per chi volesse invece sperimentare il menu alla carta, creato su misura a seconda degli ingredienti stagionali, potrà cimentarsi con sfiziosi primi di pasta fresca (tonnarelli, gnocchi e trofie) conditi da sughi a base di vongole e cime di rapa, gamberi e zucchine o carciofi e ricotta salata; o secondi improntati ad una cucina pesco-vegetariana, tra cui filetti di pesce in crosta di patate e semi vari, pesce spada alla griglia e baccalà mantecato.

Il trionfo dei dolci parte dall’orario di colazione (dalle 9,30 del mattino in poi) e si basa su ricette personalizzate, tenendo a mente classici come capresi e sacher (preparate con cioccolato Valhrona), linzer, torte paradiso, crostate di visciole marasche, biscotti sablé al cioccolato salato, torte arancio e mandorle e mousse di agrumi, in particolare arancio, lime e bergamotto.  A breve, sui dolci, inizieranno anche speciali corsi a tema sul calendario (si inizierà con Carnevale a San Valentino).

Vini biologici, vegani, biodinamici e senza chimica e solfiti aggiunti, con particolare attenzione agli IGP del Lazio, costituiscono invece la carta del beverage insieme ovviamente a centrifughe, succhi biologici, bevande Lurisia, birre artigianali Sud, Tè francesi Dammann e Tisane “London Fruit & Herb”. In arrivo l’ottimo e digestivo tè marocchino servito durante e dopo i pasti.

Clivo (il nome è preso dalla via in cui è situato) è anche uno spazio multifunzionale dedicato al benessere e alla cultura: dai laboratori creativi alle proiezioni di corti e documentari; dai corsi di yoga (dove si eserciteranno le lezioni sospesi su amache) ai massaggi shiatzu; dagli incontri in libreria (presente in maniera fissa un punto di lettura e vendita pubblicazioni per bambini con prestigiose case editrici quali Orecchio Acerbo, Vanvere Edizioni, Else Libri serigrafia, etc) alle serate musicali di coro, jazz e musica etnica, classica e d’autore, curate dall’ACMT (associazione musicale Marco Taschler) fino alle lezioni di tango personalizzate, il luogo è indirizzato a far convergere più interessi e a stimolare incontri dettati da un piacere multi direzionale orientato a sensi e intelletto.
Al via, questa settimana i laboratori d’arte e di narrazione, i corsi di disegno dal vero e quelli per bambini da 6 a 9 anni in collaborazione con OfficinaB5 scuola di illustrazione; le lezioni di Iyengar yoga con Angelo Mulè, Antigravity yoga con Chiara Sposito, Posturale Olistica con Francesco Catani  e Taichijuan

Nello spazio riservato ai bambini dai 2 ai 5 anni sono anche in programma matinèe di gioco musicale in spagnolo seguiti da uno speciale pranzetto a base di pappa biologica.

Per adulti e piccoli sono acquistabili pacchetti mensili con laboratori di arte, espressione musicale e yoga al costo di € 10 anziché €15 a lezione.

In mostra al momento sono allestite nove teche dedicate al personaggio Cosimo de “Il barone rampante” di Calvino, tratte dall’omonima mostra di Lorenzo Terranera (noto illustratore di programmi tv di successo quali “Ballarò” e “Di martedì”).

Clivo Bistrot: un posto accogliente, dove condividere momenti di relax e divertimento insieme alla famiglia e agli amici a quattro zampe (che sono i benvenuti).

Clivo Rutario 63-65a
00152, Roma
Tel./fax +39 06 45441326
info@alclivo.com

Aperto dal lunedì al giovedì dalle 9,30 alle 20
Venerdì e sabato: 9.30 – 00.00
Domenica  9,30 – 16

About Emanuele Bompadre 8218 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.