5 dicembre 2016

Calcio – Promozione, Real Colosseum, l’annuncio del ds Giannetti: “Avremo una nostra struttura”

Il Real Colosseum si lecca le ferite dopo la sconfitta di domenica scorsa contro il Semprevisa, che si è imposto al Certosa per 2-1 nonostante il momentaneo pari di Brasiello che ha risolto una mischia dopo palla inattiva. La gara ha rappresentato l’ultimo turno del girone d’andata e dunque il direttore sportivo Raffaele Giannetti ne approfitta per fare un po’ un primo bilancio. «Il percorso che stiamo facendo è in linea coi programmi della società. Al secondo anno di vita e al primo di Promozione, il Real Colosseum arriva al giro di boa in zona play off, ai quarti di finale di Coppa Italia e al secondo posto della classifica provvisoria della Coppa Disciplina. Un altro discorso importante, che è sempre stata una priorità di questo club, riguarda la struttura che ci dovrebbe ospitare il prossimo anno: avremo un nostro centro sportivo anche se naturalmente ci sono delle pratiche burocratiche da espletare». Un annuncio importante che riguarda la continuità del progetto del Real Colosseum e che è strettamente collegata alla formazione di un settore giovanile che dia un forte sostegno allo stesso. Poi il direttore sportivo del club capitolino torna sulle “questioni di campo”. «Sapevamo bene che da gennaio sarebbe iniziato quasi un nuovo campionato – dice Giannetti – Tante squadre si sono rinforzate, ma bisogna fare i complimenti all’Unipomezia capoclasse e al Team Nuova Florida: la squadra di mister Bussone e dei direttori Pizi e Capanna sta disputando un campionato strepitoso e gliene va dato atto». In chiusura il diesse del Real Colosseum spazza via eventuali dubbi e mormorii che potrebbero nascere attorno alla figura di mister Ivano Bellei. «Il tecnico rimarrà il nostro allenatore sicuramente fino alla fine del campionato: chi mi conosce sa che paradossalmente col sottoscritto rischiano di più i giocatori che i tecnici». Per chiudere la stagione nel migliore dei modi la formula, secondo Giannetti, è abbastanza chiara. «Se giochiamo come hanno fatto domenica scorsa i ragazzi della Semprevisa, che sono stati grintosi, determinati e abili, potremo toglierci delle belle soddisfazioni».