Cisterna di Latina – Erasmus Plus, l’Europa fondata sulla musica

 




Questa mattina il Sindaco Eleonora Della Penna e l’Assessore Teseo Cera hanno salutato le delegazioni straniere del progetto Erasmus plus “Let’s make music on in the classroom” dell’Istituto Comprensivo Plinio Il Vecchio.
Gli studenti e i professori, provenienti da Turchia, Spagna, Romania, Lituania, Lettonia, Polonia e Ungheria, sono stati accolti in Aula Consiliare. Dopo il benvenuto in lingua inglese e un piccolo preambolo sulla storia di Cisterna, il Sindaco ha ringraziato la dirigente scolastica, Prof.ssa Fabiola Pagnanelli, la coordinatrice del progetto, la professoressa Adriana Di Muro, e tutte le insegnanti coinvolte, Rosalba Mulargia, Marcella Campagna, Maria Annunziata e Patrizia Montelli: “Oggi, grazie alla vostra visita, ci sentiamo più Europei e siamo felici di potervi ospitare. Questa è una grande occasione per Cisterna. I ragazzi stanno imparando cosa vuole dire essere cittadini del mondo e iniziano a sentirsi europei portando l’Europa nella nostra città, per questo devo ringraziare la Preside, le insegnanti, ma soprattutto le famiglie dei giovani che stanno ospitando gli studenti stranieri”.
E’ seguito poi il concerto omaggio dell’Ensemble di chitarre “E-cetra” del Conservatorio di Musica  “Refice” di Frosinone diretto dal maestro Eugenio Becherucci. Un momento di pura cultura attraverso la musica, tema principale del progetto.
Le delegazioni, poi, hanno continuato la mattinata alla scoperta di Cisterna con una visita a Palazzo Caetani, le sue grotte, Piazza XIX Marzo e la Chiesa S. Maria Assunta.
La mattinata si è conclusa con il pranzo offerto dalla Fondazione Bio Campus. I giovani cuochi hanno fatto degustare le specialità delle nostre terre alle delegazioni straniere, lasciando gli ospiti entusiasti delle bontà italiane.
I 49 partecipanti al progetto Erasmus Plus saranno in Italia fino a sabato 23: nei prossimi giorni visiteranno l’Oasi di Ninfa, Roma e Napoli.
Una settimana intensa scandita dalle escursioni e dai lavori per permettere ai giovani di poter migliorare la capacità di comunicare nelle altre lingue, di imparare a collaborare e lavorare in gruppo.

Informazioni su Giovanni Soldato 3164 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.