11 dicembre 2016

Roma – Sette pusher arrestati tra San Lorenzo e il Pigneto

Sette arresti per spaccio di stupefacenti, tre a San Lorenzo, uno a  Trastevere e tre al Pigneto sono stati eseguiti dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, che, senza sosta, proseguono l’attività antidroga in questi sensibili quartieri mete di giovani che frequentano la Movida.

In particolare a largo Osci, nel quartiere San Lorenzo, i Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo hanno arrestato tre cittadini tunisini, rispettivamente di 25,  33 e 34 anni, tutti con precedenti, sorpresi a cedere 5 g di hashish in cambio di 60 euro ad un giovane acquirente che è stato identificato e segnalato al Prefetto. I Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato nelle loro disponibilità altri 30 g della stessa sostanza e 300 euro in denaro contante.

Poco dopo, in viale Trastevere, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur hanno arrestato un cittadino romano, di 44 anni,  già noto alle forze dell’ordine, sorpreso a cedere 1 g di eroina ad un acquirente che è stato segnalato al Prefetto. A seguito di perquisizione il pusher è stato trovato in possesso di ulteriori 5 g dello stesso stupefacente e 890 euro in contanti che sono stati sequestrati.

Un cittadino del Senegal di 27 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestati dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante che lo hanno sorpresi in via Macerata, al Pigneto, mentre stavano vendendo 1,5 g di hashish in cambio di 10 euro ad un cliente che è stato identificato e segnalato. A seguito della perquisizione sono stati rinvenuti e sequestrati altri 12 g di stupefacente e 60 euro in denaro contante.

Infine in via Ascoli Piceno, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno invece arrestato un cittadino del Gambia di 23 anni ed uno del Senegal 35enne sorpresi a cedere 1 g di hashish in cambio di 10 euro ad un giovane acquirente che è stato segnalato. I miliatri in transito hanno notato la scena e sono subito intervenuti bloccandoli rinvenendo nascosti in un cassonetto altri 48 g di droga che sono stati sequestrati.

Tutti i pusher dopo l’arresto sono stati accompagnati in caserma, dove sono a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del rito direttissimo.

Dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

About Samantha Lombardi 4035 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it