8 dicembre 2016

Calcio – Serie D, Serpentara batte anche il Fondi, Strumbo: “La rivoluzione sta pagando”

Un altro passo verso la salvezza. Anzi tre. Il Serpentara sta marciando a ritmi altissimi e anche il Fondi, squadra costruita con un enorme dispendio economico, ne ha fatto le spese ieri a Genazzano. I ragazzi di mister Antonio Foglia Manzillo, infatti, hanno conquistato l’ennesima vittoria, la quarta nelle ultime cinque partite (condite da un pareggio con gli avversari che hanno segnato in pieno recupero). Il 3-2 sul Fondi è stato griffato dalla doppietta di Delgado (grazie ad un doppio penalty) e dal gol decisivo di Gerardo Strumbo, difensore centrale classe 1991 arrivato giusto cinque partite fa dal Nardò. «Una bellissima vittoria che abbiamo ampiamente meritato – spiega Strumbo –, tra l’altro andando in svantaggio per un autogol nella parte iniziale del match. Il Fondi è una squadra fortissima con un reparto avanzato composto da gente come Meloni, Tiscione e D’Agostino, ma ha trovato un avversario “da battaglia”, disposto a dare tutto per vincere. Qui c’è un grandissimo gruppo, allenato da un grande staff tecnico e sostenuto da una splendida società: ora ci siamo resi conto di essere una squadra da serie D e aver conquistato “quasi” tre vittorie contro compagini come Pomigliano, Francavilla e lo stesso Fondi non può che accrescere la nostra fiducia. Ora le nostre avversarie ci guarderanno con occhi diversi…». Strumbo, al primo gol con la nuova maglia, parla del suo approdo al Serpentara. «Tutto è nato per l’amicizia che lega il mio procuratore al direttore generale con competenza sull’area tecnica Maurizio Proietti, poi ho parlato con il mister e mi ha confermato che il Serpentara avrebbe rivoluzionato l’organico per tentare di salvarsi. Ero al Nardò e mi sarei potuto giocare il salto in Lega Pro, forse è stata una scelta un po’ pazza, ma sono felice di averla fatta: d’altronde le sfide mi piacciono tantissimo». Nel prossimo turno il Serpentara è atteso sul difficile campo del Bisceglie. «Anche loro hanno cambiato parecchio nell’ultimo mercato, sono una squadra molto giovane, ma assolutamente valida e tra l’altro in casa possono contare su un ambiente caldo che io conosco molto bene. Noi – conclude Strumbo – non abbiamo nessuna intenzione di fermarci e proveremo a fare punti anche lì perché la rincorsa è ancora lunga…».