3 dicembre 2016

Caso Quarto, Fico minaccia querele: “Chat? Noi non sapevamo”

02/06/2013 Roma, trasmissione televisiva In 1/2 ora, nella foto Roberto Fico M5S

“Niente di nuovo è la chat di tutti gli eletti in Campania. Puo’ essere resa nota in qualsiasi momento”. Roberto Fico risponde al Mattino e ai parlamentari Pd che riferiscono di una chat dei Cinque Stelle che sarebbe la prova del fatto che Fico e Di Maio sapevano delle minacce al sindaco Rosa Capuozzo.

“Se in quella chat avessero scritto qualcosa”, dice Fico a Montecitorio a proposito delle minacce a Capuozzo, “allora dovevano sapere tutti i parlamentari, tutti i consiglieri regionali e tutti gli eletti in Campania. In realta’ e’ una chat organizzativa che può essere resa pubblica in qualsiasi momento“.

Il senatore del Pd Stefano Esposito, tra gli altri, dice che i M5s “sapevano tutto, anche se a loro insaputa”. “Chiunque lo affermi senza avere elementi verrà querelato”, risponde Fico.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5925 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.