Suzuki Italia Auto: nel 2015 crescono vendite e market share, con importanti previsioni di sviluppo

Con un mese di dicembre di grandi soddisfazioni, per Suzuki Italia, filiale della Multinazionale giapponese, il 2015 si conclude con un incremento percentuale del 17,2% nelle vendite e aumento della quota di mercato. Protagonista assoluto il SUV compatto VITARA, nell’attesa del debutto delle nuove BALENO e IGNIS oltre ad un inedito prototipo destinato alla produzione




Il 2015 della divisione Auto di Suzuki Italia si chiude con numeri di vendita che segnano un deciso incremento rispetto all’anno precedente: +17,2% è il risultato ottenuto rispetto al consuntivo 2014, per un totale di 18.681 unità rispetto alle 15.926 vetture immatricolate l’anno precedente. Il trend di crescita si attesta su valori che superano quelli complessivi del mercato dell’auto in Italia, che ha registrato +15,8% nello stesso periodo passando dalle 1.360.578 unità del 2014 alle 1.574.872 autovetture. Nell’anno fiscale in corso, a partire da aprile 2015, la Casa ha intrapreso un percorso di forte crescita culminata con un mese di dicembre 2015 di grande soddisfazione, con 1.807 unità vendute e una quota di mercato del 1,65% sulla mensilità, la migliore dal 2009.

In linea con le previsioni dell’Azienda, i risultati 2015 hanno permesso a Suzuki di crescere in termini di quota di mercato in Italia fino a sfiorare l’1,2% (1,19% rispetto all’1,17% del 2014): gran parte del merito è attribuibile all’introduzione di VITARA, 4° generazione del SUV compatto Suzuki, capace di conquistare fin da subito il pubblico e ottenere un ruolo da protagonista assoluta nel suo segmento. Con 5.818 unità, VITARA è divenuto il bestseller della gamma Suzuki (31,2% del totale) seguita dalla compatta SWIFT, che con 3.846 vetture (20,6%) conferma il suo ruolo di inattaccabile pilastro del Marchio e l’enorme gradimento della Clientela.

Il mix di prodotto che ha determinato il raggiungimento degli obiettivi 2015 Suzuki ha visto protagonista anche CELERIO, la cittadina di segmento A che ha debuttato sul finire del 2014 e capace di registrare 3.399 unità (18,2%). Ai piedi del “podio Suzuki” vi è posto per altri due capisaldi della produzione di Hamamatsu, con l’accattivante crossover S-CROSS scelto da 2.920 Clienti (15,7%) ed il 4×4 compatto JIMNY a quota 2.312 unità (12,4%), mentre il restante 2% è attribuibile al run out, ora completato, di altri modelli.

Obiettivi 2016 in Italia: 1,4% del mercato e due nuovi modelli

Sulla base dei risultati conseguiti nel 2015, le previsioni per il 2016 di Suzuki Italia assommano a 23.000 auto (su un mercato complessivo stimato di 1.650.000 unità), proseguendo con il lancio di nuovi modelli che vedrà l’arrivo in primavera dell’attesa berlina compatta di nuova generazione BALENO e, nel corso dell’anno, della pionieristica IGNIS, un SUV di segmento A unico per stile e performance, disponibile anche con trazione integrale. Questo obiettivo prevede per il 2016 di mantenere il trend positivo in termini di incremento di market share, arrivando ad attestarsi all’1,4% entro l’anno.

Obiettivo in Europa: 300.000 vetture entro il 2019 – Suzuki Next 100

Il mercato europeo dell’automobile si è chiuso nel 2015 con un totale di 18,3 milioni di vetture vendute. I risultati ottenuti da Suzuki Motor Corporation parlano di 205.000 unità totalizzate nell’anno, pari ad un incremento dello 0,5% rispetto al 2014. Come illustrato allo scorso Salone di Francoforte dal Presidente Mr. Toshihiro Suzuki, attraverso il piano industriale SuzukiNext 100 la Casa ha stabilito gli obiettivi industriali nel breve e nel lungo periodo: il primo traguardo, fissato nel 2019, prevede il raggiungimento di 300.000 unità vendute in Europa, pari ad un incremento del 46% rispetto ai risultati ottenuti nel 2015. Per ottenere questo, Suzuki è focalizzata sullo sviluppo della gamma prodotti, che porterà al lancio di almeno un nuovo modello ogni anno destinato al mercato Continentale e fino ad un totale di ben 20 modelli inediti entro il 2020 nel mondo. Questa attività verrà supportata da una cospicua azione di supporto e sviluppo della rete vendita assieme ad un importante lavoro di ottimizzazione dei processi operativi, tesi ad accrescere ulteriormente il rapporto di fiducia con i Clienti e il loro grado di soddisfazione.

BALENO, IGNIS e tante novità per continuare a crescere

Guardando al mercato europeo nella sua interezza, il segmento destinato alla maggiore crescita nel prossimo futuro è quello dei SUV compatti, seguìto dai SUV di medie dimensioni, delle vetture di segmento B e A. La gamma Suzuki si inserisce perfettamente in questo contesto e il programma di introduzione dei nuovi modelli in questi segmenti rappresenta il naturale preludio al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Realizzata sulla base di una piattaforma di nuova concezione, nuova BALENO è il frutto di un progetto totalmente inedito e rivolto a proporre un modo nuovo di concepire le auto di “segmento B”. In arrivo nelle concessionarie la prossima primavera, tra le prerogative fondamentali della nuova berlina compatta spiccano l’ampia abitabilità, garantita dalla sapiente progettazione degli spazi interni, e il vano di carico, che fissa il nuovo riferimento della categoria* grazie a ben 355 litri di capacità. Con nuova BALENO, performance e efficienza sono davvero senza compromessi, grazie ai propulsori a benzina 1.0 BOOSTERJET turbo ad iniezione diretta e 1.2 DUALJET a doppia iniezione, disponibile anche con tecnologia di ibridazione smart SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki). Accanto a questi elementi, nuova BALENO propone i più moderni sistemi di assistenza alla guida, tra cui il Radar Brake Support (RBS) e l’Adaptive Cruise Control (ACC) e una dotazione esclusiva, che comprende il display multi-funzione MyDrive a colori, il cruise control adattativo con limitatore di velocità e un sistema di infotainment con tecnologia Apple CarPlay** e connettività smartphone.

Con nuova IGNIS, Suzuki è pronta a dare forma a una vettura che fonde i migliori elementi di innovazione, tecnologia e tradizione della Casa, dando inizio a un nuovo capitolo nella storia della categoria dei SUV compatti. Frutto del DNA tecnologico e avventuriero che diede vita ai primi 4×4 compatti Suzuki, IGNIS è un’auto a trazione integrale estremamente versatile, pensata per gli spostamenti di tutti i giorni e per il tempo libero, e capace di garantire la massima sicurezza in ogni percorso. La nuova 4WD Suzuki è una vettura distintiva, dedicata alle persone dinamiche che amano il proprio stile di vita attivo, e per questo sfrutta la tecnologia leader della Casa nel segmento della trazione integrale, una piattaforma di nuova concezione e tecnologia di ibridazione smart SHVS, per assicurare consumi contenuti e massimo rispetto per l’ambiente. Nuova IGNIS è attesa nelle concessionarie nel corso del 2016.

Le novità Suzuki per il 2016 prevedono anche la presentazione durante l’anno di un nuovo modello, presentato in veste di prototipo e destinato alla produzione nel corso del 2017.

* Berlina del segmento B (ovvero: vetture con portellone posteriore e lunghezza complessiva compresa tra 3.700 mm e 4.100 mm)

Informazioni su Emanuele Bompadre 10281 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.