5 dicembre 2016

Roma – Estella Marino: “Il commissariamento del Pd impedisce l’azione politica necessaria in una fase di ripartenza”

Estella Marino, ex assessore all’ambiente del Comune di Roma, è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

Estella Marino è una delle promotrici dell’iniziativa «Ricucire Roma» pensata e voluta, per sabato alle 16 a Officine Fotografiche in via Libetta, da donne di diverse componenti Pd (la renziana Cristiana Alicata i due ex assessori Marta Leonori ed Estella Marino, l’ex presidente del consiglio comunale, Valeria Baglio, l’ex consigliera Erica Battaglia).

“Non c’è un filone nostalgico in questa iniziativa –ha spiegato Marino-,  è solo il tentativo di ricucire una frattura nel Pd e tra il Pd e la città dopo quello che è successo con la fine dell’esperienza dell’amministrazione di  Ignazio Marino. Stiamo costruendo un’iniziativa a più voci per dare un contributo a questa città. I temi prioritari sono quelli della raccolta differenziata, del ripristino delle regole, del piano regolatore dei cartelloni pubblicitari, dei camion bar. C’era la voglia di ricominciare a far rispettare le regole e l’esperienza di Marino ha avuto fragilità ma anche tanti elementi positivi. Da quelli bisogna ripartire. Si rincorrono tante voci sui candidati alle primarie, quando saranno confermate le candidature ragioneremo con i candidati offrendo il nostro contributo. Ignazio Marino l’ho sentito, tutti noi stiamo facendo una riflessione su quanto accaduto. Indubbiamente degli errori sono stati commessi. Io credo che sia necessario che chiunque abbia lavorato a servizio della capitale possa mettere ancora la sua esperienza al servizio della città, anche l’ex sindaco. Poi dipende dalla volontà dei singoli di mettersi a disposizione”.

Sul commissariamento del Pd romano. “Purtroppo con il commissariamento non si riesce a dare il via a quell’azione politica che in una fase di ripartenza un partito dovrebbe fare –ha affermato Marino-. E’ il motivo per cui vari soggetti del Pd stanno provando autonomamente ad avviare questo dibattito. Si sente la mancanza di un partito che apra un dibattito pubblico con i cittadini sui problemi della capitale”.

Fonte: Radio Cusano Campus