4 dicembre 2016

Calcio – Promozione, Real Colosseum, Brasiello guarda già avanti: “Semprevisa cliente difficile”

Due mesi di astinenza da vittorie in trasferta. E seppur con un po’ di fatica il Real Colosseum ha sfatato il “mini-tabù” vincendo sul campo della Vjs Velletri con un 2-0 firmato dai sigilli di Bufalini e Mariti. «Una vittoria meritata – commenta l’esperto esterno classe 1981 ex Serpentara Antonio Brasiello – anche se il rischio beffa è stato dietro l’angolo. Abbiamo giocato un buon primo tempo sfiorando a più riprese il gol prima di realizzarlo con Bufalini, poi siamo rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione di Materazzi, ma anche nella ripresa in contropiede abbiamo avuto ghiotte occasioni per chiuderla. Il risultato, però, è rimasto in bilico e la Vjs Velletri è andata vicina al pari colpendo un palo, poi nel finale Mariti ha chiuso i conti». In attesa dell’esito del ricorso per l’ormai nota gara persa sul campo del Team Nuova Florida, il Real Colosseum ha avvicinato l’attuale seconda forza del girone. «Abbiamo rosicchiato due punti ed è l’unica cosa che mi interessa. Sono certo che al di là delle questioni legate alla giustizia sportiva, finiremo il campionato davanti al Team Nuova Florida». Brasiello è uno dei componenti del blocco-Serpentara che si è trasferito a stagione in corso al Certosa. «Siamo stati accolti benissimo, ma è ovvio che questa squadra è stata molto cambiata rispetto a inizio stagione, dunque era necessario un certo periodo di ambientamento. Ora stiamo trovando le giuste intese e possiamo solo crescere». Il primo posto occupato dall’Unipomezia, al momento, sembra un obiettivo impossibile. «Loro continuano a vincere, tra l’altro spesso anche in extremis, e quindi per ora sarebbe illogico guardare al primo posto. Però se dovesse esserci anche solo uno spiraglio, abbiamo il dovere di provarci». Servirebbe un girone di ritorno perfetto, ma intanto il Real Colosseum deve concludere al meglio quello d’andata. «Domenica – ricorda Brasiello – ospiteremo la Semprevisa, squadra che è in evidente crescita e che tra l’altro ha cambiato allenatore ed è stata rinforzata nell’ultima finestra di mercato. Sarà un match difficile che noi sappiamo di non poter sbagliare».