6 dicembre 2016

Anagni – L’Acea Ato5 ha risposto alla lettera del sindaco Fausto Bassetta

L’Acea Ato5 ha risposto alla lettera che il sindaco Fausto Bassetta, nei giorni scorsi, ha inviato alla società per rappresentare i disagi degli utenti che hanno ricevuto l’ultima fattura per il consumo dell’acqua scaduta da tempo. Una circostanza, aveva scritto Bassetta, non dipendente dalla volontà dei cittadini che si vedranno addebitati gli interessi di mora.

L’Acea Ato5 ha verificato il recapito in ritardo delle bollette scadute il 16 dicembre 2015, un disservizio – scrive il gestore “comunque non ascrivibile direttamente alla società” in quanto “l’attività di consegna è affidata a Poste Italiane.”

Garantendo il monitoraggio nei confronti di Poste Italiane per evitare disguidi futuri, l’Acea comunica che “al fine di consentire ai clienti il pagamento di quanto dovuto senza aggravio di spese moratorie” prorogherà di 30 giorni la data di decorrenza degli interessi per ritardato pagamento, rispetto a quanto usualmente applicato.
Inoltre, la società informa che “al fine di agevolare la clientela nel recupero di eventuali bollette non recapitate” queste possono essere richieste all’indirizzo di posta elettronica duplicati@aceatao5.it., oppure presso gli uffici commerciali di Acea Ato5.

About Samantha Lombardi 4017 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it