10 dicembre 2016

Per Lamborghini il 2015 è stato un anno record: superate le 3.000 vendite

Nuovo record assoluto di vendite per Lamborghini nel 2015. Con 3.245 vetture consegnate ai propri clienti, l’azienda del toro fa sapere di aver superato per la prima volta la soglia delle 3.000 unità “raggiungendo un risultato storico non solo dal punto di vista commerciale, ma anche sotto il profilo del marchio e dei prodotti”. Stephan Winkelmann, presidente e amministratore delegato di Automobili Lamborghini, dice che “con l’introduzione di vari nuovi modelli nel 2015 e una consistente base di ordini, ci siamo preparati al meglio per l’anno 2016”.

Con una rete commerciale di 135 concessionari in 50 Paesi, le consegne sono cresciute dalle 2.530 alle 3.245 unità nel 2015, risultato che si traduce in un aumento del 28% rispetto all’anno precedente, due volte e mezzo il volume di vendita del 2010. “Le vendite sono aumentate in tutte le nostre aree più importanti- aggiunge Winkelmann in una nota- con risultati record in America e Asia-Pacifico”; i mercati chiave sono Stati Uniti e Cina, seguiti da Giappone, Uk, Medio Oriente e Germania, ognuno dei quali “in netta crescita” nel 2015.

Grazie in particolare al modello a 10 cilindri, la Huracan Lp 610-4, il 2015 è stato l’anno di maggiore successo in assoluto per Lamborghini nelle vendite del V10. Nel primo anno di piena disponibilità, ai clienti sono state consegnate 2.242 Huracan. I dati di vendita della Huracan nei primi 18 mesi dopo l’introduzione sul mercato sono superiori del 70% rispetto alle vendite registrate dall’antesignana Gallardo, nello stesso periodo dopo il lancio.

Riguardo ai modelli a 12 cilindri, le consegne ai clienti della Aventador Lp 700-4, nelle sue versioni Coupé e Roadster, e della nuova Aventador Lp 750-4 Superveloce hanno raggiunto le 1.003 unità. Il successo della Aventador si riflette anche nei dati di vendita nei primi 52 mesi dopo l’introduzione sul mercato, superiori del 124% rispetto a quelli registrati dal modello precedente, la Murcielago, sempre nello stesso periodo dopo il lancio.

A partire dal 2018, l’Urus diventerà il terzo modello della gamma prodotto di Lamborghini. Oltre ad un aumento nella crescita e nelle opportunità del marchio, ricorda il gruppo di Sant’Agata Bolognese in una nota, si determinerà anche un incremento sostanziale della capacità produttiva dello stabilimento. Durante il ciclo vita del nuovo modello, Lamborghini conferma che investirà centinaia di milioni di euro e assumerà 500 nuovi dipendenti.

Fonte: agenzia dire

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5993 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.