10 dicembre 2016

Federica Nobilio, ex M5S: “Da quando sono andata via inondata di minacce e insulti”

La consigliera comunale di Albano Laziale, Federica Nobilio, eletta con il Movimento Cinque Stelle e da poco passata al gruppo misto,  è intervenuta questa mattina su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, nel corso del format ECG Regione, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio.

Nobilio racconta i motivi che l’hanno allontanata dal Movimento Cinque Stelle: “Ho deciso di lasciare il Movimento Cinque Stelle perché sono sopraggiunte una serie di situazioni abbastanza gravi che poi si sono evolute giorno dopo giorno in questi ultimi mesi. Dentro al Movimento Cinque Stelle ci sono correnti e divisioni pazzesche. Non c’è, poi, la volontà di mettere mano a questa situazione, manca una linea di riferimento. Nel Movimento Cinque Stelle, poi, c’è una lotta fratricida per la poltrona. Ammetterlo potrebbe essere il primo passo per arginare certe situazioni, perché il regolamento non basta. Quando si vuole governare l’Italia, serve altro. Bisogna fare un salto di qualità. Da quando ho lasciato il Movimento Cinque Stelle ricevo minacce e insulti su Facebook. Minacce di ogni tipo. Mi hanno scritto cose del tipo ‘ non finisce qui’, ‘non ti lasceremo in pace’, ‘ti auguriamo di spendere lo stipendio in medicine’. Chi comanda ora nel Movimento Cinque Stelle? Grillo forse non più, è tornato a fare il comico. Casaleggio decide tutto con i suoi sodali. A dettare le linee guida non c’è un movimento politico, ma un blog, una logica commerciale. Non vedo nel Movimento Cinque Stelle la volontà di diventare una forza alternativa di governo. Secondo me il Movimento vuole restare la seconda forza politica del paese, concentrare il dissenso al proprio interno, tenerlo lì buono affinché non vada da nessuna altra parte”.

Fonte: Radio Cusano Campus