2 dicembre 2016

De Magistris: ”Abbiamo consolidato un brand Napoli per i festeggiamenti dell’ultimo dell’anno”

”Abbiamo consolidato un brand Napoli per i festeggiamenti dell’ultimo dell’anno. Qui non c’è solo un concerto di piazza come in altre città, ma è un’onda umana, un camminare insieme per festeggiare”. Così all’ANSA il sindaco di Napoli Luigi de Magistris all’indomani del Capodanno che a Napoli è stato festeggiato non solo con il concerto in piazza Plebiscito, ma anche con i fuochi d’artificio da Castel dell’Ovo e con la discoteca allestita con quattro diverse postazioni su tutto il lungomare Caracciolo. Secondo i dati forniti da de Magistris, la notte napoletana è stata attraversata da mezzo milione di persone fra napoletani e turisti che hanno scelto Napoli per salutare l’arrivo del 2016. ”Ieri notte – dice il sindaco – c’è stata un’onda umana allegra, gioiosa, variegata, un mix di napoletani e turisti che consolida la potenza enorme nazionale e internazionale di Napoli”. ”Soddisfazione” è stata espressa dal sindaco anche per i primi dati riguardati il numero di feriti per i botti. ”Si nota – spiega – una riduzione drastica del numero di persone ferite per i botti, segno – sottolinea de Magistris – che la maturità e il senso di responsabilità della città stanno crescendo, che c’è più sensibilizzazione, che gli appelli non sono caduti nel vuoto e che è stato svolto un buon lavoro di repressione e prevenzione dalle forze dell’ordine”. Il successo dei festeggiamenti di Capodanno in città ”rientra – ha affermato de Magistris – in un mese di dicembre che sarà ricordato come la conclusione di un anno storico sul piano del turismo, delle iniziative culturali e della ripresa economica della città di Napoli”. ”Il 2016 – prosegue il sindaco – è iniziato in modo forte, con la voglia di relazioni umane, ma anche con il desiderio di lottare senza paura, di crederci pur nella consapevolezza che il momento è difficile, che ci sono problemi e che le risorse economiche non ci sono, ma tra i napoletani – conclude de Magistris – cresce la consapevolezza diffusa che Napoli sta andando forte e sta riacquistando un ruolo nazionale e internazionale di tutto rispetto e allo stesso tempo cresce anche l’impegno civile per il bene comune che è stato uno degli aspetti su cui abbiamo maggiormente lavorato in questi anni”

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5914 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.