9 dicembre 2016

Futsal – Serie A2, Futsal Isola nella storia, è campione d’inverno

 

La Futsal Isola ribalta il Bisceglie e si porta a Fiumicino il titolo di Campione d’Inverno. Al PalaDolmen è un miscuglio di emozioni con i 50 tifosi Oranje che cantano 80 minuti di seguito e alla fine trascinano la Banda Angelini. Cinque-sei alla sirena con il piedone pesantissimo di Basile che purga i pugliesi e regala tre punti d’oro zecchino all’Isola. Marcelinho fa tripletta. Papu è di doppietta. Spettacolo vero.

LA PARTITA Prima contro prima. Al PalaDolmen ci si gioca tanto. I padroni di casa entrano meglio e dopo 80 secondi fanno venire un mammatrone a Basile: Pedone la mette al centro per Sanchez che spreca. L’Isola si vede dopo due minuti e mezzo. Zoppo, indemoniato, regala una palla con il contagiri a Mentasti che sfiora il palo. Basile ci mette sempre una pezza dietro. Marcelinho prova il sinistro ma accarezza il palo. Il vantaggio arriva all’undicesimo e spiccioli. Rubei per Lutta, cioccolatino per Marcelinho che purga Lopopolo. Zero-uno. Il vantaggio dura 40 secondi: Ortiz sguscia sulla sinistra e la mette per Viera che fa uno a uno. Si gioca senza paura. Il bonus falli a metà tempo è cinque pari. Papù in ripartenza viene steso. Niente libero però, solo punizione di seconda (assurdo). Un minuto dopo altro pasticcio: Papu viene atterrato ancora ma l’arbitro inverte e dà libero al Bisceglie. È un rigore poco spostato sulla destra. Kevin non sbaglia. Due a uno Bisceglie e tutti negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO L’Isola entra a manetta e pareggia subito. Punizione dal limite, sinistro chirurgico di Marcelinho che beffa Lopopolo: due-due. Quindici secondi e Zoppo va vicino al tris, lascia Ortiz impalato e spara un missile che il portierone si casa smanaccia fuori. Il Bisceglie torna su poco dopo. Batti e ribatti in area. La palla rimane lì: Mazariol se la trova sui piedi e la mette dentro da due metri. Tre-due. La partita s’accende. Marcelinho si carica sulle spalle gli Oranje e al quinto impatta ancora con un gol pazzesco. Palla rubata sulla destra, strappo impressionante e sinistro liftato che finisce sotto il sette opposto. Tre-tre. Pedone salva con la capoccia un pallonetto di Lutta. Poi il Bisceglie passa. Sanchez in pressing dentro l’area Oranje spinge Marcelinho che cade addosso a Basile, il rimpallo premia il giocatore di casa che segna ed esulta in faccia ai due. Un harakiri. Marcelinho è di un’altra categoria: strappo (l’ennesimo) stavolta sulla sinistra, assist d’oro a Papù che il brasiliano mette dentro. Quattro-quattro. È il minuto 11,50. Venti secondi e l’ex Rieti si ripete: palla a lui, scavino impressionate e Lopopolo è beffato. Cinque-quattro Isola. Il Bisceglie si mette con il portiere di movimento. Basile lo purga subito con il secondo gol stagionale. Poi è tanta sofferenza. Con i padroni di casa che spingono, Marcelinho, Mentasti ed Emer che vanno vicini ai titoli di coda e Sednay che segna e regala quattro minuti di speranza al Bisceglie. Non succede più nulla. Vince la Futsal Isola che stacca i pugliesi e si prende il titolo di campione d’inverno. Anche questa è storia.

FUTSAL BISCEGLIE – FUTSAL ISOLA 5-6 (2-1 p.t.)

Futsal Bisceglie: Lopopolo, Di Benedetto, Ferrucci, Murolo, Pedone, Ortiz, Colaianni, Edson, Sanchez, Kevin, Mazzariol, Dibenedetto.All: Ventura

Futsal Isola: Basile, Lutta, Mentasti, Arribas, Rubei, Zoppo, Papù, Moreira, Marcelinho, Mazzucca, Emer, Gentile. All: Angelini

Arbitri: Lorenzo Di Guilmi (Vasto), Antonio Sessa (Foggia) Crono: Giovanni Tessa (Barletta)

Marcatori: 11’28” p.t. Marcelinho (I), 12’37” Edson (B), 14’45” Sanchez t.l. (B), 0’20” s.t. Marcelinho (I), 1’42” Mazzariol (B), 5’25” Marcelinho (I), 11’31” aut. Marcelinho (B), 11’56” Papù (I), 12’20” Papù (I), 16’ Basile (I), 17’ Kevin (B)

Ammoniti: Ortiz (B), Mazzariol (B), Arribas (I), Papù (I)

Note: al 18’03” s.t. Lopopolo (B) para il tiro libero di Marcelinho (I)