10 dicembre 2016

Daniela Ciampa: “Io licenziata perché ho scritto che fa schifo mangiare polenta con insetti”

Daniela Ciampa, 38 anni, era addetta alla mensa scolastica di Nichelino in forza alla ditta Euroristorazione. La stessa azienda l’ha licenziata per aver condiviso su Facebook un post che raccontava le lamentele dei genitori che avevano trovato insetti nei cibi dei loro figli. La signora Ciampa è intervenuta ai microfoni della trasmissione “Ecg Regione”, condotta da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

“Una sera –racconta la Signora Ciampa- apro facebook e vedo questo link dove c’erano foto di una polenta con uno scarafaggio dentro, in una mensa di una scuola di Nichelino. Io sono una mamma, ho un bambino che frequenta la scuola di Nichelino, mi sono allarmata e ho condiviso il link sul mio profilo scrivendo ‘Io una polenta con l’aggiunta di scarafaggio non la mangerei molto volentieri’. Dopo questo fatto, ricevo una lettera di richiamo dalla mia azienda  dove scrivono che la mia condotta ha gli estremi di gravità idonei a ledere il rapporto fiduciario tra datore e dipendente. Quindi vengo sospesa per 5 giorni, ma retribuita. Per rispondere a questa lettera ho contattato un legale e dopo 10 giorni, tramite il mio avvocato, apprendo la notizia del mio licenziamento. La foto con lo scarafaggio nella polenta non proveniva dalla scuola dove lavoravo io. Era una foto trovata in un’altra scuola di Nichelino. Il mio non era certo un attacco diretto alla società, non ho citato l’azienda, mai nominata. Io da mamma allarmata ho solo pubblicato la foto”.

Fonte: Radio Cusano Campus