9 dicembre 2016

Qualità dell’aria, ancora targhe alterne e stop ai veicoli più inquinanti, lunedi targhe pari e martedi quelle dispari

 

Il Commissario straordinario di Roma Capitale, Tronca, a causa del persistere nell’aria di agenti inquinanti oltre il limite consentito dalla normativa in materia di qualità dell’aria, ha disposto per la giornata di sabato 19 e domenica 20 dicembre 2015, dalle ore 7.30 alle ore 20.30, il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della “Fascia Verde”.

Lo stop riguarderà le seguenti categorie: autoveicoli a benzina “euro 0”, “euro 1”; autoveicoli diesel “euro 0”, “euro 1” e “euro 2”; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi “euro 0” e “euro 1”; microcar diesel “euro 0” e “euro 1”.

A causa del persistere dell’alta concentrazione di polveri sottili e biossido di azoto nell’atmosfera rilevata dalla rete di monitoraggio e sulla base previsionale di persistente inquinamento oltre i limiti di concentrazione vigenti, il Commissario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, ha firmato oggi l’ordinanza con cui si dispone, oltre al blocco dei veicoli più inquinanti, per il resto delle categorie la limitazione della circolazione a targhe alterne nelle giornate di lunedì 21 e martedì 22 dicembre, in base alla delibera di Giunta Capitolina n.242/2011.

Lunedì 21 dicembre, fermo restando il blocco dei veicoli più inquinanti, non potranno circolare auto e moto con l’ultima cifra della targa dispari dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Potranno circolare, invece, le categorie di veicoli meno inquinanti: metano, gpl, ibride, Euro 6 e ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli quattro tempi Euro 3.

Nella giornata di martedì 22 dicembre, fermo restando il blocco dei veicoli più inquinanti,  non potranno circolare le auto e le moto con l’ultima cifra della targa pari dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Potranno circolare le categorie di veicoli meno inquinanti: metano, gpl, ibride, Euro 6 e ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli quattro tempi Euro 3.

Per info e dettagli sui veicoli esentati dai blocchi: www.comune.roma.it

Si rammenta, infine, che a tutela della salute è permanente il divieto di  circolazione degli autoveicoli che appartengono alle categorie Pre-Euro1 (cd Euro 0) a partire dal 15 dicembre, mentre per gli autoveicoli appartenenti alle categorie Euro1 benzina e diesel e Euro2 diesel è stato disposto il blocco dal 15 dicembre 2015 al 31 marzo 2016. Il divieto, in entrambi i casi, è in vigore dal lunedì al venerdì esclusi sabato, domenica e festivi infrasettimanali, salvo situazioni emergenziali come quella in atto.

E’ stato, inoltre, stabilito che sull’intero territorio comunale la temperatura per il riscaldamento di case e uffici non superi il valore massimo di 18 gradi (ad eccezione di ospedali, cliniche, scuole e assimilabili) e, in concomitanza con il provvedimento di divieto a “targhe alterne”, venga ridotto da 12 a 8 il numero di ore di funzionamento degli impianti termici.

About Emanuele Bompadre 8279 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.