8 dicembre 2016

Cisterna di Latina – Domani l’inaugurazione a Palazzo Caetani della biblioteca giuridico filosofica di Giulio e Anna Scalfati

 

3800 volumi antichi, messi a disposizione del pubblico. Un vero e proprio tesoro quello della biblioteca di proprietà della famiglia Scalfati, di natura perlopiù giuridica e storica, accumulato da quattro generazioni e ora, grazie alla collaborazione tra il Comune di Cisterna di Latina e la famiglia Scalfati, e attraverso l’impegno dell’Associazione “Il Ponte” (onlus che vanta decennali meriti nel campo del sociale e del mondo giovanile e dei minori in particolare), è stato possibile salvare ciò che altrimenti sarebbe andato perduto per sempre.

Il Comune di Cisterna di Latina ha sensibilmente accolto il progetto della famiglia Scalfati in collaborazione con l’Associazione guidata da Nadia Biscossi – associazione aderente a “Libera” di Don Ciotti –, grazie alla quale è stata possibile la conservazione di volumi rari della storia patria e della storia locale.

La “BIBLIOTECA DELLA LEGALITÀ”, questo il nome scelto per l’iniziativa, nata grazie al fondo di Giulio e Teresa Scalfati, sarà collocata nella prestigiosa Sala della Loggia, situata nell’antico Palazzo Caetani di Cisterna in Piazza XIX Marzo.

“La legalità – spiegano Anna Scalfati e Nadia Biscossi – è espressione del rispetto delle norme custodite nella Costituzione e nei codici. Vogliamo con questa iniziativa fare nascere un polo culturale in un territorio”.

“Abbiamo, con grande piacere, accolto il progetto, mettendoci a disposizione della famiglia Scalfati e dell’Associazione Il Ponte  per dare la possibilità alla cittadinanza di usufruire di un patrimonio inestimabile e permetterne la conservazione e divulgazione anche ai più giovani” commenta il Sindaco di Cisterna di Latina Eleonora Della Penna.

A tagliare il nastro, sabato 19 dicembre alle ore 18:30, sarà la Presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo, on. Silvia Costa. Un nastro che si tinge di Rosa poiché le promotrici, Anna Scalfati e Nadia Biscossi, hanno voluto e ottenuto che le relatrici fossero tutte donne: oltre a Silvia Costa, Lidia Ravera assessore alla Regione Lazio, Gabriella Stramaccioni di Libera, Maria Luigia Spinelli magistrato di spicco della Procura di Latina, mentre la padrona di casa per il Comune e la Provincia sarà Eleonora Della Penna.

Ospiti d’onore saranno il presidente della Commissione Difesa della Camera dei Deputati, on. Francesco Saverio Garofani, e l’on. Ernesto Preziosi, presidente dell’Associazione ARGOMENTI 2000, un intellettuale cattolico di grande spessore.

Hanno dato la conferma della presenza quasi tutte le Autorità e i rappresentanti delle Istituzioni del territorio. La benedizione verrà impartita da Giulio Albanese, missionario comboniano appena rientrato dal viaggio papale, giornalista esperto di Africa e di immigrazione attualmente impegnato in importanti incarichi nella Chiesa di Francesco.

La serata sarà allietata dal concerto del maestro Fabrizio Bono, violinista, e del pianista Stefano Diotallevi con il soprano Laura Pugliese. Verranno suonate musiche di Puccini e Verdi e brani dell’antica musica napoletana e si chiuderà con Libertango di Astor Piazzolla.

La presentazione sarà a cura di Alga Madia, Direttore di Essere Donna Magazine, media partner insieme a Lazio TV. Tra gli sponsor: Casale del Giglio.

About Giovanni Soldato 2964 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.