9 dicembre 2016

Calcio – Serie D, Ostiamare, Barrago ipnotizza Del Vecchio poi Vano fa esplodere l’Anco Marzio

Grandi emozioni all ‘Anco Marzio, nell’ultima gara casalinga del 2015. La più grande, immensa, desiderata e conquistata, arriva al minuto 95′, negli ultimi istanti dei 5 di recupero, quando sulla punizione-cross di Piro, Vano svetta di testa e insacca la palla del vantaggio, il sigillo del successo, il settimo su otto gare stagionali giocate davanti ai tifosi amici. La rete si gonfia, Vano corre e i compagni lo abbracciano. Sono tre punti fondamentali per il cammino della squadra di mister Chiappara. Il Cynthia finisce al tappeto, dopo aver sprecato la chance più importante dell’incontro, dal dischetto (rigore dubbio, ndr), con Del Vecchio (decisivo Barrago con il tuffo sulla sua sinistra, ndr) mentre l’ Ostiamare torna subito a vincere e si prepara al meglio per l’ultima gara dell’anno, che sarà il prossimo 20 Dicembre a Muravera.
L’ultima domenica di Serie D, per il 2015, all’ Anco Marzio, si apre con l’emozione regalata a tutti noi dai sorrisi dei due ragazzi dell’ Onlus “Nati 2 Volte”, mano nella mano con i capitani di Ostiamare e Cynthia, D’Astolfo e Di Ventura, poi subito grandi emozioni in campo, in un match che ha visto protagonista, per la prima storica volta, una terna arbitrale interamente composta da donne, le umbre (della sezione di Foligno) Valentina Finzi, arbitro effettivo, e Tiziana Trasciatti, prima assistente, e la reatina Giulia Petrini, seconda assistente.
Pochi minuti e l’Ostiamare va vicinissima al gol. Cross di Angeletti (il primo di tanti effettuati dall’instancabile panzer biancoviola) e colpo di testa di Piro che colpisce in pieno il legno, a Scarsella battuto. Sfortunato il folletto lidense, bravissimo nel prendere il tempo all’avversario e schiacciare di testa la sfera recapitata in area dal compagno.
La risposta della formazione di “Spartacus” Santolamazza, grintoso tecnico del Cynthia, arriva al 25′. Su di una veloce ripartenza, la palla giunge dalle parti di Senesi che prova a concludere in diagonale, ma il tiro del numero undici genzanese non fa male a Barrago, il quale blocca con sicurezza.
Gara molto combattuta, nella prima frazione, con il Cynthia che si oppone validamente ai biancoviola e così le occasioni latitano. Ci prova ancora l’ Ostia nel finale, ma (senza recupero) si va al riposo sullo 0 a 0.
Si torna in campo, dopo l’intervallo, e il Cynthia è pericolosissimo al 12′. Decisivo Barrago che si va a immolare sul cross in area da sinistra, con deviazione sottomisura sventata dal portiere dei lidensi. Il pericolo sveglia l’ Ostiamare che prova a reagire, ma al 15′, sulla ripartenza, il Cynthia va a conquistare una chance importantissima per sbloccare la gara. Infatti Senesi, subentrato pochi minuti prima, sterza in area e poi cade, a contatto con l’avversario. Tanti dubbi, ma non per la signora Finzi che concede il penalty. Dal dischetto, però, mette tutti d’accordo Barrago che ipnotizza Del Vecchio e respinge l’esecuzione con un tuffo fantastico sulla sua sinistra. Come un gol fatto, Barrago salva l’ Ostiamare che va a caccia del successo.
Tante le occasioni, dapprima con D’Astolfo che in area conclude, palla deviata, e Scarsella che si salva, e poi con Maestrelli il quale svetta di testa sul corner di Piro, ma non trova la palla di un soffio. La sfera sibila a fondo campo, dopo aver sfiorato l’incrocio dei pali.
L’ Ostiamare è però una squadra che non molla mai e così alla fine arriva la gioia più bella. il gol vittoria. Punizione per i lidensi al minuto 94 (abbondante), quando il cronometro stava per segnalare la fine dell’incontro. Piro disegna il cross perfetto, Vano (entrato al 2′ di recupero, ndr) lo colora di biancoviola con il colpo di testa che gonfia la rete. Esplode l’Anco Marzio, è gol. E’ vittoria. E sono sette su otto in casa, ma soprattutto sono 27 punti ad una giornata dalla fine del girone d’andata. Forza ragazzi, avanti!

OSTIAMARE – CYNTHIA 1-0
OSTIAMARE: Barrago, Cesaretti (5’st Kikabidze), Angeletti, Mastrantonio, Ramacci (47’st Vano), Piroli, Piro, D’Astolfo, Massella, Fraschetti, Maestrelli (41’st Calveri). A disp.: Quattrotto, Macellari, Succi, Catese, Ferrari, Ferri. All.: Roberto Chiappara.
CYNTHIA: Scarsella, Tell, Paloni, Di Ventura, Scardola, Pucci, Mortaroli (16’st Torri), Bellini, Attili (5’st Del vecchio), Bertoldi (37’st Cappelli), Senesi. A disp.: Capri, Facondini, Apuzzo, Giangrande, Geraci, Bendia. All.: Romolo Santolamazza.
ARBITRO: Valentina Finzi di Foligno. ASSISTENTI: Tiziana Trasciatti di Foligno; Giulia Petrini di Rieti.
MARCATORE: 50’st Vano (OM).
NOTE: Al 15’st Barrago (OM) para un calcio di rigore a Del Vecchio (C).

Riccardo Troiani