7 dicembre 2016

Monterotondo – Da oggi i mezzi elettrici si ricaricano allo Scalo

Prevista nell’intervento 9 del PLUS, il Programma di Sviluppo Urbano Locale compreso nel programma operativo della Regione Lazio, fondi europei 2007-2013, la realizzazione delle postazioni amplia l’offerta fino ad ora fruibile solo nella postazione presso la Riciclofficina in prossimità della stazione ferroviaria (per l’occasione dotata di una nuova pensilina di copertura) e rappresenta un incentivo all’uso e alla diffusione di mezzi elettrici, elementi di un nuovo sistema di mobilità urbana sostenibile.

Una stazione di ricarica è stata collocata nelle adiacenze della nuova pista ciclo-pedonale (presso il campo sportivo Pierangeli), un’altra in prossimità del giardino di via Monte Grappa (completamente ristrutturato ed abbellito grazie ad un altro intervento dello stesso Plus) e altre due presso la Torre civica di via del Commercio a Piedicosta. Le prime due stazioni sono composte da quattro colonnine ciascuna per la ricarica di bici e scooter elettrici; quelle di via del Commercio (una delle quali realizzata dall’impresa costruttrice della Torre stessa), sono equipaggiate con due colonnine, una composta da quattro postazioni per la ricarica di bici e scooter ed una per la ricarica di autoveicoli, l’altra da una postazione per l’esclusiva ricarica di auto elettriche.

L’utilizzo delle colonnine sarà possibile acquistando coupon, simili a quelli utilizzati per l’acquisto di musica o applicazioni, validi per un numero di ricariche proporzionali all’importo versato e scaricando l’app dedicata sul proprio smartphone, valida per i principali sistemi operativi mobili. Avvicinando il telefono alla colonnina, previa registrazione dello username e inserimento del codice del coupon, si attiverà il lettore QRcode che sbloccherà la ricarica consentendo la connessione attiva del cavo al mezzo.

All’aumento delle stazioni di ricarica si associa anche l’installazione lungo via Martiri di via Fani, lato stazione, di trenta bike-box chiudibili (intervento 8 del Plus) per alloggiare biciclette e proteggerle da furti e atti vandalici.

«I mezzi elettrici – afferma l’assessore a lavori pubblici e tecnologico Luigi Cavalliassicurano benefici ambientali, risparmi energetici e vantaggi economici. Per questo da tempo la nostra Amministrazione è impegnata a sensibilizzare i cittadini e a favorire abitudini di spostamento urbano più convenienti oltre che ecologicamente sostenibili. La dotazione di ben cinque postazioni di ricarica per mezzi elettrici è, in questo senso, un incentivo notevole e un contributo più che significativo allo sviluppo di una mobilità urbana moderna».

«La riqualificazione dello Scalo da periferia a luogo nevralgico di un nuovo sviluppo cittadino  – aggiunge il sindaco Mauro Alessandri passa attraverso un insieme di interventi che grazie al Plus ha avuto organicità di azione e straordinaria copertura economica. Ora che tutti gli interventi stanno concludendosi, possiamo dire che il quartiere sta davvero conoscendo una stagione nuova: più servizi, più qualità ambientale, maggiore vivibilità, secondo un progetto complessivo che certamente non si esaurisce col Plus ma che, grazie ad esso, può e potrà contare su elementi di grande impatto e novità. Proprio come le stazioni di ricarica di mezzi elettrici, contributo allo sviluppo della mobilità urbana del futuro, sostenibile e a bassissimo impatto ambientale».