20 gennaio 2017

Aprilia – L’Ass. “Un ricordo per la pace” replica al sindaco Terra

L’Associazione “Un ricordo per la pace” replica al comunicato istituzionale dell’Amministrazione di Aprilia del 5 dicembre scorso che è seguito ad un nostro precedente comunicato.

Il tema del dibattito è la visita ad Aprilia di Roger Waters nel febbraio 2014 per l’inaugurazione dei due monumenti ad Aprilia in memoria del padre Eric Fletcher Waters e dei caduti senza sepoltura del 1944.

Nell’ultima intervista nel programma televisivo “Piazza pulita” Waters non ha replicato all’affermazione del conduttore che ha affermato che il padre morì ad Anzio, che invece come è noto morì ad Aprilia il 18 febbraio 1944. Nessuna traccia di Aprilia neppure nel recente film con riferimenti autobiografici “Roger Waters The Wall”.

Nel suo intervento il Sindaco Terra pare non abbia compreso che la battuta sarcastica nel nostro precedente comunicato “Roger avrà capito a fondo che Aprilia non è “una borgata “ di Anzio ???” voleva sottolineare questo aspetto.

Leggiamo con disappunto nel comunicato istituzionale le aspre considerazioni del sindaco sul ruolo della nostra Associazione nella costruzione dell’evento “Waters ad Aprilia”.

La documentazione a seguire ed in allegato dimostra, contrariamente a quanto affermato dal Sindaco, che la nostra Associazione era direttamente coinvolta nell’organizzazione dell’evento sin dall’inizio, essendone la promotrice con Harry Shindler.

Vogliamo quindi ribadire, contrariamente a quanto affermato dal Sindaco, che la richiesta per la realizzazione dei monumenti in memoria di Eric Fletcher Waters e dei caduti senza sepoltura del 1944 protocollata al Comune di Aprilia in data 21 novembre 2013 proveniva non solo da Harry Shindler della “ITALY STAR ASSOCIATION 1943-1945, ma anche dalla nostra Associazione “Un ricordo per la Pace”.

La nostra richiesta è stata valutata dalla giunta Comunale del Comune di Aprilia la cui deliberazione n° 8 del 14 gennaio 2014 (non 14 febbraio 2014, come erroneamente riportato nella brochure e nel sito dell’evento Waters ) “accoglie l’istanza del rappresentante in Italia dell’Associazione “ITALY STAR ASSOCIATION, e del presidente dell’Associazione “Un ricordo per la Pace” meglio in premessa generalizzati, per la realizzazione della giornata commemorativa del 70° anniversario della scomparsa del sottotenente Eric Fletcher Waters programmata per il giorno 18 febbraio pv. presso l’Istituto d’Istruzione superiore “Carlo e Nello Rosselli”, consistente nell’inaugurazione di un cippo commemorativo in onore di tutti i caduti dell’Operazione Shingle”.

Al punto 2 della delibera si dava “incarico al Comitato Grandi Eventi del Comune di Aprilia di collaborare con le suddette Associazioni al fine di garantire la buona riuscita delle iniziative programmate”.

Non abbiamo mai aspirato a curare la “regia” dell’evento Waters come sostiene il Sindaco nel comunicato, ma sulla base di quanto approvato nella delibera avremmo dovuto avere parte attiva e decisionale al pari di Shindler nella organizzazione dell’evento e nello svolgimento delle cerimonie. La nostra Associazione invece, come afferma il Sindaco nel suo comunicato, volontariamente “non è stata assecondata dall’Amministrazione”.

Tutto ciò dimostra la volontà dell’Amministrazione apriliana di sminuire il lavoro di un’Associazione che da anni si impegna autonomamente in numerose importanti iniziative culturali nel territorio ed è stata promotrice non solo dei memoriali ai caduti dispersi, ma anche della mostra permanente patrocinata dal Comune di Aprilia “APRILIA IN GUERRA : LA BATTAGLIA DI APRILIA” presso il liceo “Meucci” che accoglie la raccolta storica di Ostilio Bonacini, affidata gratuitamente dalla famiglia Bonacini alla Città di Aprilia, e dell’istituzione della data commemorativa del 28 maggio  in ricordo dei caduti della Battaglia di Aprilia del 1944, con il coinvolgimento delle Associazioni d’Arma e combattentistiche di Aprilia e altre Associazioni locali.

Come Associazione auspichiamo che nelle prossime iniziative ci sia una maggiore collaborazione con l’Amministrazione, nell’interesse della collettività.

Riceviamo e pubblichiamo

About Giovanni Soldato 3068 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.