10 dicembre 2016

Canale Monterano – Location cinematografica tra le più importanti al mondo

 

L’associazione culturale “Tuttaunaltrastoria” è lieta di presentare il libro

“Terre di cinema: Canale Monterano”.

Sabato 19 dicembre, dalle ore 10:30 alle ore 12:30.

Sala dell’Ammasso – Palazzo Granaroni, Canale Monterano (RM)

Che cosa hanno in comune il leggendario Ben-Hur, undici Oscar nel 1960, e il trasgressivo Così fan tutte di Tinto Brass? Il vangelo secondo Matteo, capolavoro di Pierpaolo Pasolini, e il cannibal movie Antropophagus di Joe D’Amato? E poi: I tre volti della paura e Brancaleone alle crociateIl marchese del Grillo e LadyhawkeDemoni e Speriamo che sia femmina? Hanno sicuramente in comune due cose: essere momenti importanti della filmografia italiana e internazionale e soprattutto (ma forse l’avrete già capito) aver diviso con gli altri una location d’eccezione, uno splendido territorio, il territorio di Canale Monterano.

“Terre di cinema: Canale Monterano” è la prima guida cineturistica a una delle location più importanti (e meno conosciute) del mondo. In questa guida troverete note storiche e geografiche relative al territorio, le schede delle decine di film selezionati, un breve riassunto della trama, le curiosità, le locandine originali delle decine di pellicole, le immagini dei film e di quegli stessi posti così come sono ora.

L’obiettivo è quello di far conoscere Canale Monterano da un nuovo punto di vista, considerando che il cineturismo, fenomeno nuovo e in continua crescita, muove centinaia di migliaia di persone ogni anno in Italia e nel mondo. Sabato 19 dicembre, a Canale Monterano, se ne parlerà l’autore, addetti e professionisti del settore.

L’autore del libro, Alessandro Bettarelli (Roma, 1973), si è laureato in Scienze Politiche all’Università “La Sapienza” di Roma con una tesi in Storia Economica. Semplice appassionato di cinema, tradizioni e territorio, dopo diverse esperienze giornalistiche, è al suo primo libro.

Ass. cult. “Tuttaunaltrastoria”

About Samantha Lombardi 4035 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it