11 dicembre 2016

Calcio – I° Categoria, Atletico Morena, Matera: “Col Torbellamonaca la nostra miglior partita”

L’Atletico Morena è di nuovo da solo in testa alla classifica del girone G di Prima categoria. La squadra dei patron Enzo e Mauro Fabrizi ha piegato per 3-1 lo Sporting Torbellamonaca tra le mura amiche (mentre il Real Rocca di Papa ha perso contro la Borghesiana): match winner dell’incontro è stato indubbiamente Daniele Matera, esterno offensivo classe 1992 autore di una doppietta che ha aperto e chiuso l’incontro e pure dell’assist per il momentaneo 2-0 firmato da Gavini. «Una bella prestazione da parte di tutti – dice Matera -, probabilmente la nostra miglior partita fino a questo punto della stagione. Abbiamo creato tante occasioni e potevamo vincere con un punteggio ancor più rotondo, la vittoria non è stata mai in discussione visto che, dopo il 2-0 con cui siamo andati al riposo, gli ospiti hanno segnato solo nel finale il gol del 3-1. La mia doppietta? Sono contento, ci voleva proprio per sbloccarmi visto che a livello personale ho vissuto una prima parte di stagione non semplice». L’esterno, che in realtà giocava da mezzala o anche trequartista prima di approdare all’Atletico Morena, è al primo anno nel club capitolino. «L’anno scorso ho cominciato la stagione alla Roma VIII dove ho conosciuto mister Fabio Branchini che poi mi ha voluto qui in estate. Nella seconda parte della scorsa annata ho fatto l’esperienza di un talent a Londra (quello denominato “Leyton Orient” e condotto da Simona Ventura su Agon Channel, ndr) che sicuramente è stata molto utile da diversi punti di vista». L’Atletico Morena sembra non aver risentito (almeno nell’immediato) della separazione col bomber Polani. «Diciamo che la partenza di Enrico ha responsabilizzato tutto il gruppo. E’ cambiato anche l’atteggiamento in campo perché con lui cercavamo di sfruttare le sue caratteristiche e aspettavamo una sua giocata, mentre ora cerchiamo un gioco più collettivo». Nel prossimo turno l’Atletico Morena sarà ospite sul campo del Certosa. «Tutte le avversarie mettono qualcosa in più quando si sfida la capolista – rimarca Matera -, inoltre affronteremo una squadra che è un po’ in affanno almeno a livello di risultati e per la prima volta giocheremo di pomeriggio. Dettagli che potrebbero fare la differenza, ma noi andremo lì per vincere».