5 dicembre 2016

Mercato: novembre brillante per moto e scooter

A novembre il mercato delle due ruote a motore conferma il trend positivo che ha caratterizzato la maggior parte dell’anno, con un incremento complessivo (moto e scooter targati più veicoli 50cc) pari al +22% rispetto a novembre 2014.

Immatricolazioni in progresso a due cifre sul mercato italiano nel mese scorso, con 7.328 veicoli venduti pari al +27,3% rispetto a novembre dello scorso anno. Va ricordato che nel novembre 2014 il mercato era sceso di oltre il 15%, ma le immatricolazioni di novembre 2015 superano ampiamente anche i volumi del novembre 2013. Le moto, sempre positive negli ultimi 12 mesi, consolidano uno sviluppo significativo con 2.293 unità e un +33,5%, mentre gli scooter con volumi più che doppi – pari a 5.035 veicoli immatricolati nel mese – segnano un ottimo +24,7%. Contenuto il calo dei “cinquantini” che, con 1.198 registrazioni, presentano una flessione minima, pari al -1,6%.
La somma di moto e scooter targati più i veicoli 50cc dà a novembre 2015 una crescita del 22% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Novembre vale in media circa il 4% del totale vendite dell’anno.

“L’interesse per le due ruote è di nuovo in crescita grazie anche alla ripartenza degli indicatori economici che riportano in positivo sia il PIL che gli ordini e l’attività industriale. Inoltre il calo dei prezzi del carburante favorisce l’utilizzo dei veicoli e il tasso di cambio dell’euro dà una spinta ulteriore anche alle esportazioni del nostro settore. Migliora la fiducia nel futuro che si traduce in una maggiore propensione alla spesa.” – dichiara Corrado Capelli, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) – “Ci piace pensare che l’entusiasmo che si è percepito tra i padiglioni di EICMA si possa trasferire anche in una maggiore attenzione verso il nostro mondo sinonimo di passione da un lato e di mobilità sostenibile dall’altro – continua il Presidente Capelli -. I prossimi mesi e il successo dei nuovi modelli presentati ci daranno la misura di questa ripresa che dovrà ancora accelerare per tornare ai livelli di vendita pre-crisi, ancora molto distanti.”

Da gennaio a novembre 2015 sono stati immatricolati 166.150 veicoli, con un incremento del +9,5% rispetto ai primi 11 mesi dell’anno scorso. Gli scooter totalizzano 105.313 unità, con un progresso del +6,6%, mentre le moto arrivano a 60.837 unità con un aumento pari al +14,7%. I “cinquantini” da gennaio a novembre consuntivano 22.232 registrazioni con un -13,2%, rispetto al 2014.
Il mercato complessivo delle due ruote a motore italiane (moto e scooter targati + veicoli 50cc) nei primi 11 mesi del 2015 ammonta pertanto a 188.382 veicoli, pari al +6,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Nell’ambito degli scooter, l‘analisi per cilindrata conferma l’affermarsi degli scooter di 125cc con 37.517 vendite, pari al +14,3%, mentre i 150-200cc con 22.180 unità arretrano del -1,2%. In leggera ripresa i 250cc con 4.045 pezzi e +2,5%. Migliora anche l’altro segmento importante, quello dei 300-500cc, con 33.686 scooter pari al +5,2%. Infine i maxi scooter oltre 500cc con 7.885 unità presentano un incremento del +4,7% sempre rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Nelle moto gli andamenti sono prevalentemente positivi: il comparto principale delle maxi oltre 1000cc con 18.519 vendite aumenta meno della media con un +2,8%; incalzate da vicino dal le 800-1000cc con 17.865 veicoli venduti e un impennata pari al +39,4%. Le cilindrate intermedie tra 650 e 750cc con 11.084 unità hanno una crescita del +4,9%, mentre il segmento delle moto da 300 a 600cc con 6.750 pezzi realizza un +7,8%; le moto 150-250cc con 2.025 vendite segnano un +3,7%. Notevole lo sviluppo delle 125cc con 4.594 unità vendute pari al +35% a sottolineare un rinnovato interesse dei più giovani.

In termini di segmenti della moto, le naked rafforzano il primo posto con 23.541 pezzi e una forte crescita, pari al +33,3%, scavalcando le enduro stradali che con 18.874 vendite spuntano un +4,7%. Al terzo posto le custom in leggero progresso con 6.030 moto e un +4%; a seguire le moto da turismo con 5.608 veicoli e un buon +21,2%; anche le sportive con 3.858 unità crescono di un +18,7%. Infine arretrano le supermotard con 1.962 moto, in flessione del -22,3%.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5950 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.