5 dicembre 2016

Calcio – Serie A, tutte le dichiarazioni di mister Mihajlovic, Riccardo Montolivo e Nigel De Jong

Foto LaPresse - Spada 21ottobre 2015 Milano ( Italia) Sport Calcio Milan - Inter Trofeo Luigi Berlusconi 2015 - " Stadio San Siro " Nella foto: mister mihajlovicPhoto LaPresse - Spada 21 October 2015 Milan ( Italy) Sport Soccer Milan - Inter Luigi Berlusconi Trophy 2015 - " San Siro Stadium " In the pic: head coach mihajlovic

Queste le dichiarazioni rilasciate da mister Sinisa Mihajlovic, il capitano Riccardo Montolivo e il vice-capitano Nigel De Jong in conferenza stampa, alla vigilia di Carpi-Milan

MISTER MIHAJLOVIC

“Sulla carta siamo più forti ma dobbiamo dimostrarlo in campo, il nostro obiettivo è mantenere due punti a partita prima della fine del girone. La Coppa Italia è un nostro obiettivo ma prima abbiamo le partite di Campionato. La squadra è compatta, unita e serena, faremo di tutto per portare a casa i 3 punti contro il Carpi. Ho stima e simpatia per Castori, ci sarà un grande ex come Borriello. Dovremo giocare come sappiamo. Bonaventura sta facendo molto bene, copre diversi ruoli ma come esterno ti dà il meglio, è un giocatore che fa la differenza e continua a migliorare. Contro il Crotone volevo avere alcune indicazioni che ho avuto, abbiamo fatto un po’ di fatica ma abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Mi aspettavo qualcosa di più dal punto di vista della qualità. La Juventus è una squadra forte, lo si sa. Nelle ultime 8 gare abbiamo fatto bene anche noi con solo una sconfitta. Non vedo la stessa euforia per il Milan. I miei giocatori devono restare concentrati sui nostri obiettivi. Lotteremo per i primi tre posti, il Campionato è lungo, vediamo le prossime 5 partite e poi il girone di ritorno. Boateng si è allenato sempre con noi, fisicamente sta bene. E’ un giocatore importante che si è sempre comportato ed allenato bene e può tornarci utile. Bacca sta bene e si allena bene, ha fatto dei viaggi intercontinentali ma ha personalità e dà tutto, domani potrebbe far bene. Noi stiamo cercando di vincerle tutte per dare continuità, tutti i nostri avversari diretti li abbiamo incontrati fuori caa, cerchiamo sempre di dare il massiomo e provare a vincere. L’Inter ha avuto entrate ed uscite mentre il Milan no, noi siamo partiti da zero, non dobbiamo fare programmi a breve ma bensì a lungo termine, aspettiamo la fine del girone, abbiamo tanto margine di miglioramento. faremo quello che vogliamo fare. Sono partite insidiose ma l’atteggiamento mentale è importante, sulla carta siamo più forti ma dobbiamo dimostrarlo sul campo. Faccio gli auguri al Presidente per l’operazione. Tutte le scelte che ho fatto il Presidente le ha sempre rispettate, mi vedo con il Dott. Galliani tutti i giorni e c’è stima e affetto, sono sempre stato appoggiato da lui nelle mie scelte. Dobbiamo migliorare sulla continuità e sulla personalità, dobbiamo migliorare sotto tutti i punti di vista. Avere più attaccanti a disposizione fa piacere. Per il mercato di gennaio si sta parlando ma la società sa dove bisogna intervenire. Josè Mauri ha fatto bene ma deve crescere e potrà essere una risorsa importante”.

RICCARDO MONTOLIVO

“Da qui alla fine del girone dobbiamo fare uno sprint per recuperare. E’ importante che nella nostra squadra si veda una crescita costante, siamo partiti da zero ed è stato nosmale aver avuto battute d’arresto ma siamo in crescita”.

NIGEL DE JONG

“Ho recuperato bene e sono disponibile. Abbiamo fatto una bella partita contro la Sampdoria e dobbiamo continuare così. Non voglio parlare del mio futuro, non è facile quando non giochi con continuità ma le scelte sono dell’allenatore e noi siamo dei professionisti, io sono sempre disponibile”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5947 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.