8 dicembre 2016

Calcio – Serie A, Nainggolan: “I momenti buoni arriveranno”

Radja Nainggolan si è detto fiducioso sulle prossime partite della Roma, che ha dimostrato il giusto carattere nel pareggio esterno per 1-1 contro il Torino.

“Penso che i momenti buoni arriveranno”, ha dichiarato il centrocampista belga al termine del match. “Siamo fiduciosi sul nostro gruppo: è forte e stiamo solo aspettando che torni la vittoria”.

Il mediano giallorosso, titolare nel match contro i granata, ha raggiunto la presenza numero 86 in maglia giallorossa ed è stato sostituito al 70’ da Vainqueur. I giallorossi già da domani torneranno al lavoro, in vista della sfida di mercoledì 9 dicembre contro il BATE Borisov, che in caso di vittoria avranno la possibilità di passare agli ottavi di Champions League.

“Oggi abbiamo dimostrato di averci messo tanta voglia: è la prima cosa da fare per ottenere i risultati, poi viene il bel gioco. Mercoledì abbiamo una partita di Champions difficile da preparare, come lo era questa di oggi e va affrontata con la stessa voglia e determinazione. Sappiamo che dobbiamo vincerla per poter passare, continuiamo a lavorare bene e cerchiamo di ottenere la vittoria contro il BATE”.

C’è la sensazione di aver buttato via una vittoria?
“Non è stata la nostra miglior partita perché loro erano messi bene in campo. Abbiamo dimostrato la voglia di lottare che era la cosa che dovevamo fare in primis. Siamo andati in vantaggio su punizione ma non dovevamo mai prendere quel gol: se il rigore non c’è non avremmo nemmeno pareggiato”.

Quali sono gli aspetti tattici che fanno soffrire tanto la Roma?
“Penso che oggi come squadra abbiamo subito solo la prima azione del Torino dopo due minuti e sulla quale Szczesny ha fatto una gran parata, poi non siamo riusciti a fare la differenza in fase offensiva. Sappiamo quello che ci chiede l’allenatore: vuole pressione e aggressione, atteggiamenti che con una squadra come la nostra è giusto mettere in pratica. Certi aspetti vengono meno bene rispetto ad altri momenti della stagione, ma per ora stiamo cercando di ritrovare il giusto equilibrio. Se avessimo vinto uno o due a zero oggi non si sarebbe parlato di problemi, anche perché la difesa ha fatto un bel lavoro. Siamo sulla strada giusta e stiamo lavorando su questo aspetto, dobbiamo solo continuare a lavorare per poter essere perfetti”.

La sconfitta con il Barcellona vi ha condizionato?
“Una squadra come una nostra se non vince riceve subito critiche, anche perché a inizio stagione eravamo in testa alla classifica. Ora i gol arrivano più difficilmente, ma stiamo lavorando per poter migliorare anche su questo aspetto. Fino a un paio di partite fa andavamo e certe cose non possono sparire così”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.