9 dicembre 2016

Grottaferrata – Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, i progetti del comune

 

Giovedì 3 dicembre ricorre la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, istituita dall’Organizzazione delle Nazioni Unite nel 1981, Anno Internazionale delle Persone Disabili, per promuovere una più diffusa ed approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e violenza.

La data del 3 dicembre, a partire dal luglio 1993, è divenuta altresì Giornata Europea delle Persone con Disabilità, come stabilito dalla Commissione Europea, in accordo con l’ONU.

L’edizione 2015 è incentrata sulle seguenti tematiche: accessibilità delle città; aumentare i dati e le statistiche sulla disabilità; favorire l’inclusione delle persone con disabilità “invisibili”.

Su quest’importante argomento l’Amministrazione comunale di Grottaferrata, in coerenza con la Delibera di Consiglio comunale n. 28 del 9 ottobre 2014, con la quale è approvata l’adesione ai “principi ed alle indicazioni della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle Persone con disabilità”, sta proseguendo, ha attivato e sta altresì pianificando l’avvio di diversi progetti e iniziative.

Il 24 e 25 aprile di quest’anno si è svolta la manifestazione “Sport per tutti”, due giornate dedicate al tema dell’integrazione sociale attraverso lo sport delle persone  disabili, svoltesi in collaborazione con la promotrice Associazione Agenda Onlus, con altre realtà associative operanti nel settore, con gli Istituti scolastici e con le Associazioni sportive del territorio, al fine di avviare un progetto vero e proprio che consenta l’accesso, l’inclusione e la partecipazione dei ragazzi diversamente abili nella pratica di attività sportive e ludiche.

Quanto iniziato lo scorso aprile sta maturando in questo mese di dicembre e proseguirà per tutto il 2016 attraverso la realizzazione di un innovativo progetto che prevede l’inclusione delle persone con disabilità o con disagio sociale attraverso “l’inclusione mediante lo sport”, grazie al quale i partecipanti hanno la possibilità di affinare innanzitutto la socializzazione e l’autostima, attraverso la condivisione delle proprie azioni, e possono sviluppare la coordinazione motoria attraverso diverse pratiche sportive, quali il nuoto, il calcio, la canoa, la danza, il bowling e l’equitazione, che saranno gratuite per i ragazzi di Grottaferrata e per gli iscritti alle Associazioni del territorio.

L’idea di fondo è quella di potenziare le capacità di autonomia delle “persone speciali”, proponendo la partecipazione e la sperimentazione di nuove discipline alle quali difficilmente si avvicinerebbero da soli, guidati e accompagnati da educatori professionali, secondo un calendario che verosimilmente prevedrà sempre l’attività in piscina, per una volta a settimana, unitamente alla pratica di un altro sport che varierà ogni mese.

Recentemente è stata inoltre stipulata la convenzione con l’Associazione “Anteas Roma” e “Anteas I Castelli”, per l’assistenza domiciliare leggera, ovvero il disbrigo di piccole pratiche, accompagnamento, compagnia e, soprattutto, trasporto sociale, rivolto a persone anziane fragili o persone con disabilità. Per finalità di trasporto sociale, il Comune ha messo a disposizione l’autoveicolo che ha in comodato d’uso, appositamente attrezzato per il trasporto di persone con difficoltà motorie.

Infine, è stato raccolto l’invito di alcuni Cittadini che si trovano a dover superare quotidianamente barriere di scalini e cemento, oltre che quelle dell’indifferenza o della diffidenza, veri e propri ostacoli ad una piena integrazione nel nostro tessuto sociale delle persone diversamente abili. Attraverso il progetto PEBA (Progetto per la Eliminazione delle Barriere Architettoniche), infatti, il quale prevede lo studio, la localizzazione e la mappatura finalizzata alla rimozione delle barriere architettoniche esistenti sul nostro territorio, sia nei luoghi pubblici che in quelli aperti al pubblico, si intende dare concretezza all’impegno di voler essere “diversamente uguali”.

About Emanuele Bompadre 8284 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.