Yamaha Enduro Pro Tour, il momento delle WR di ultima generazione è arrivato

Il 12/13 dicembre, ad Ottobiano, è in programma il primo appuntamento stagionale per “accendere” la nuova e rivoluzionaria famiglia di enduro tre diapason: in pista con WR250F anche le ultime WR450F e WR250 2t.

In casa Yamaha anche la nuova generazione di Enduro con dna YZ è pronta per affrontare il fango. Dopo il grande successo ottenuto dalle potenti tassellate della gamma cross nei test ride per il pubblico di ottobre/novembre, è ora il turno delle nuove e rivoluzionarie WR giapponesi, decise a dimostrare ai numerosi appassionati di Enduro italiani di cosa sono capaci.

È in programma infatti il prossimo fine settimana (12/13 dicembre), ad Ottobiano (PV), la prima tappa di “Yamaha Enduro Pro Tour”, una serie di appuntamenti su scala nazionale organizzati dalla Casa di Iwata per far testare la nuova famiglia WR. Nel 2016, la gamma WR vedrà le due importanti novità WR450F e WR250 2t far compagna alla già apprezzatissima WR250F, presentata solo nel 2014 ma già autrice di una serie di risultati impressionanti nei Campionati Enduro internazionali.

La più attesa sul tracciato pavese sarà sicuramente la nuova “quattro e mezzo”, sofisticata Enduro che si avvale di una tecnologia tra le più avanzate nella sua categoria per quanto riguarda motore e telaio. Ispirata alla YZ450F vincitrice dell’ultimo Campionato del Mondo MXGP, la WR450F utilizza testa rovesciata e cilindro inclinato all’indietro. Il suo motore all’avanguardia offre livelli elevati di coppia lineare e controllabile, mentre la nuova centralizzazione delle masse contribuisce ad offrire una guida perfetta sia per piloti Enduro, sia per piloti di rally o semplici appassionati.

La nuovissima WR250 completa la gamma off-road 2016 di Yamaha ed è stata pensata per tutti coloro che hanno nel cuore il motore a due tempi. Derivata dalla performante YZ250X cross-country con un gruppo termico specifico e setting sospensioni dedicato per farne una vera Enduro Racing, la WR250 è omologata per l’Italia grazie all’istallazione di appositi dispositivi realizzati da MOTO S.p.A.

Il primo appuntamento di “Yamaha Enduro Pro Tour” è fissato dunque per sabato 12 e domenica 13 dicembre, presso la Pista South Milano Ottobiano (PV). I test ride si svolgeranno sul tracciato di Enduro, aperto anche al pubblico, dalle ore 9.30. Per iscriversi sarà sufficiente presentarsi direttamente in circuito, compilare il modulo d’iscrizione e prenotare il proprio turno (disponibilità fino ad esaurimento posti).

HIGHLIGHTS NUOVA WR450F m.y. 2016

Motore da 450cc, a iniezione, raffreddato a liquido, DOHC, 4 valvole, derivato da YZ450F
Rivoluzionaria testa cilindro rovesciata con aspirazione frontale
Cambio a 5 rapporti “lunghi” con frizione da enduro leggera
La risposta del motore è completamente regolabile con il dispositivo Yamaha Power Tuner opzionale
Raffreddamento efficace tramite il radiatore da enduro con ventola di raffreddamento
Filtro dell’aria in posizione rialzata, facilmente rimovibile
Telaio a doppia trave in alluminio derivato da YZ-F con bilanciamento della rigidità ottimizzato
Forcelle anteriori AOS KYB® di ultima generazione
Sospensione Monocross
Avviamento elettrico senza blocchetto di accensione
Pannello strumenti con computer enduro, avviso livello carburante e altre funzioni
Pneumatici Metzeler 6 Days Extreme

HIGHLIGHTS NUOVA WR250 2t m.y. 2016

Motore 2 tempi 250cc raffreddato a liquido con valvola YPVS allo scarico
Rapporto di compressione, diagramma cilindro e valvola YPVS ottimizzati
Telaio in alluminio derivato dal cross YZ
Cambio a 5 marce con rapportatura specifica per enduro
Frizione modificata
Sistema di scarico specifico per Enduro
Forcella KYB aria/olio separati
Ammortizzatore KYB con leveraggio progressivo
Pneumatici Metzeler Six Days Extreme
Equipaggiata con dispositivi per l‘omologazione by Moto S.p.a.

loading...
Informazioni su Emanuele Bompadre 9591 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.