4 dicembre 2016

Tariffe: rifiuti d’oro, Roma maglia nera

Confartigianato ha certificato oggi quello che può definirsi senza dubbio l’effetto “Mafia Capitale”, ossia un rialzo ingiustificato delle tariffe a fronte di un forte peggioramento del servizio reso. Lo afferma il Codacons, commentando l’indagine dell’ufficio studi Confartigianato, secondo cui Roma sarebbe al vertice della classifica delle città italiane dove la tariffa rifiuti costa di più.
“Sono anni che denunciamo il peggioramento del servizio di nettezza urbana nella capitale – spiega il presidente Carlo Rienzi – Le segnalazioni dei cittadini si sono moltiplicate in modo impressionante, e basta fare un giro per Roma per rendersi conto del degrado che regna in città”.
Alla base del peggioramento del servizio e dell’abnorme incremento delle tariffe relative alla gestione dei rifiuti, c’è il fenomeno “Mafia capitale” – sostiene il Codacons – Proprio l’alterazione degli appalti in tale settore, evidenziato dalla magistratura nell’ambito delle indagini sulla presunta associazione a delinquere che operava a Roma, ha portato ad una gestione sempre meno efficiente del servizio, con una crescita innaturale dei costi a carico dell’utenza.
E contro la decisione del Tribunale di escludere i cittadini dalle parti civili del processo Mafia Capitale, decisione che oggi appare ancor più errata, il Codacons ha presentato ieri ricorso in Cassazione

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5930 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.