6 dicembre 2016

Presentazione della silloge poetica Intralci ed intervalli

Venerdì 4 dicembre 2015, presso il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico II, si presenterà “Intralci ed intervalli” (edito da Fara Editore – Rimini 2015), il nuovo libro della scrittrice poeta Elena Varriale.

Aprirà il dibattito portando i suoi saluti la Prof.ssa Enrica Amaturo, Direttrice del Dipartimento di Scienze sociali dell’Università di Napoli Federico II. Sono previsti gli interventi del Prof. Luigi Caramiello, professore di Sociologia dell’Arte e della Letteratura, di Ottavio Rossani, giornalista poeta, e dell’avv. Vincenzo Pecorella, Consigliere dell’Ordine degli Avvocati di Napoli. Letture a cura di Camilla Aiello, avvocato attrice. Modera Argia di Donato. Sarà presente l’autrice.

La presentazione prevede un’inedita alleanza culturale e sociale tra poeti, avvocati, sociologi e giornalisti: la poesia dialoga con il sociale, interrogandosi sugli “intralci” che caratterizzano il nostro difficile momento storico e gli “intervalli” che l’animo umano rincorre quando le incertezze e i dubbi sembrano sopraffarlo.

L’opera “Intralci ed intervalli” è stata segnalata dalla giuria del concorso Faraexcelsior 2015 sez. poesia con note critiche di Caterina Comperesi, Rosa Elisa Giangoia e Vincenzo D’Alessio e con la postfazione di Alessandro Ramberti.

Dalla quarta di copertina:

«Versi che portano il lettore a navigare in un mare di parole, che alternano toni leggeri con toni più intensi e contenuti di sostanza…» (Caterina Camporesi)

«Poesie in cui l’osservazione del reale e del presente apre orizzonti di riflessione esistenziale.» (Rosa Elisa Giangoia)

«Forte è l’aratro dei versi in questa raccolta che finalmente mette a nudo la condizione disperante del Sud di ogni luogo del nostro azzurro pianeta…» (Vincenzo D’Alessio)

Sono strane le parole del poeta / raccolgono voci di materia inerme / e nei dettagli fermano il pensiero. (p. 13)

Fiato del cosmo è il dubbio / scritto con esili contorni di luce: / la carne è solo cenere / nelle mani rugose del tempo (p. 15)

Le parole che si allungano / come ombre sulle pareti /non hanno stanotte / un centro, una trama, un fine. / (…) /ondeggiano incompiute / tra intralci ed intervalli. (p. 19)

****

Elena Varriale è nata a Napoli, terra di mare e fuoco e nell’aria che respira ci sono oracoli di Sibilla e canti di Sirene. Ha pubblicato articoli, saggi e due raccolte di poesie (Lo so che sbaglio, Tracce 2007, e Solubile Scompiglio, Tindari Edizioni 2012). Suoi scritti (poesie e racconti) sono stati selezionati e pubblicati in antologie e riviste (Aletti, Giulio Perrone Editore, Lietocolle, Fara, Limina Mentis) e nel blog di Poesia Rai News curato da Luigia Sorrentino. Ha ricevuto riconoscimenti in premi letterari nazionali e internazionali. Il suo romanzo breve Se sei nato caos non puoi diventare armonia è stato pubblicato nell’antologia Faraexcelsior 2013. Il suo scritto “La parola è un silenzio abitato” è inserito ne ”Il luogo della parola”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5959 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.