4 dicembre 2016

Fiumicino – Assestamento di bilancio, Galluzzo: “Manovra orientata a tutela dei più deboli”

 

È stata approvata oggi in aula consiliare la manovra di Assestamento generale di Bilancio per l’Esercizio 2015.
“Quest’anno – dichiara l’assessore al Bilancio Arcangela Galluzzo – la manovra finanziaria di assestamento di bilancio è riconducibile al suo aspetto primigenio, che è quello di una conciliazione delle partite di entrata e di spesa, dopo un attento monitoraggio dell’andamento dei flussi economici. Tuttavia, ancorché documento tecnico per definizione, in tale assestamento si rilevano alcuni elementi che vale la pena di segnalare.
Vengono garantiti gli equilibri di bilancio, di cui all’art. 162 del D.Lgs 267/2000. Il fondo crediti di dubbia esigibilità, stanziato nel bilancio di previsione, approvato il 6 agosto, risulta adeguato all’andamento di gestione. Il bilancio di previsione è coerente con gli obiettivi del patto di stabilità interno 2015-2017. Inoltre, con tale delibera, si autorizza l’utilizzo delle risorse finanziarie disposte dalla Cassa Depositi e Prestiti, in tutto o in parte precedentemente inutilizzate, per il finanziamento dell’acquisto dell’ex Centrale Enel previsto nel piano triennale delle opere e si registra un significativo aumento delle entrate, di cui 1.259.000,00 euro trasferito al Fondo Crediti di dubbia esigibilità in via prudenziale.
In particolare si evidenzia un aumento dei fondi derivanti dal recupero dell’ICI pari a 4.633.482,69 euro. L’aumento del Fondo di Solidarietà comunale è di euro 208.629,25. Quanto ai contributi dello Stato si accertano in entrata: 31.389,52 euro per sussidi didattici per scuole materne e 39.636,04 euro di contributo del Ministero del Lavoro e Politiche sociali per l’accoglienza dei minori non accompagnati.
Per ciò che concerne le entrate derivanti dai contributi della Regione Lazio è opportuno richiamare l’attenzione sui 17.506,00 euro per la promozione dei diritti e delle opportunità per l’infanzia e l’adolescenza; 268.845,00 euro vanno al sostegno delle famiglie affidatarie; 76.506,90 euro di contributo per disagiati psichici, previsto dalla legge regionale 5/87; 105.268,58 euro per l’implementazione del punto unico di accesso; 172.148,56 euro per il sostegno ai meno abbienti; 30.082,00 euro per l’assistenza ai portatori di handicap grave.
Evidentemente tali accertamenti costituiscono incremento nei corrispondenti capitoli di spesa.
Registriamo, inoltre, maggiori entrate da contributo regionale per 38.000,00 euro per ristrutturazione di scuole comunali. Pertanto lo stanziamento complessivo per il 2015 risulta di euro 459.974,09 euro; 161.700,00 euro per manutenzione straordinaria della viabilità e 230.303,00 euro per opere di viabilità; 52.264,00 euro per la cura, il reinserimento e il recupero delle tossicodipendenze; 61.823,00 per l’assistenza ai soggetti in età evolutiva inseriti in strutture educativo-assistenziali; 300.000,00 euro per iniziative a carattere non sanitario a favore dei portatori di handicap; 100.000,00 euro per la lotta alla povertà e il sostegno alle persone anziane; 20.000,00 euro per la salvaguardia ambientale.
Anche questo documento finanziario è fortemente orientato alla tutela dei più deboli e alla garanzia dei servizi primari per i cittadini, senza trascurare una visione di prospettiva e sviluppo futuro. Come disse Benedetto Croce: “La libertà al singolare esiste solo nella libertà al plurale”.

About Emanuele Bompadre 8223 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.