8 dicembre 2016

Calcio – Serie A, Mancini: “Abbiamo fatto una grande gara”

Foto LaPresse - Spada23/11/2014 Milano (Italia)Sport CalcioMilan - inter Campionato di Calcio Serie A TIM 2014 2015 - Stadio "Stadio San Siro "Nella foto: mancini Photo LaPresse - Spada23 11 2014 Milan (Italy)Sport SoccerMilan - InterItalian Football Championship League A TIM 2014 2015 - " San Siro " Stadium In the pic: mancini

È stata comunque una grande Inter quella che vista al San Paolo. Una sfida che i nerazzurri hanno giocato in dieci contro undici per l’espulsione di Nagatomo al termine della prima frazione: “Yuto è stato espulso per un mezzo fallo. In undici contro undici non avremmo mai perso e forse avremmo anche vinto perché abbiamo fatto una grande gara. È il gioco del calcio purtroppo, in occasione della prima ammonzione, Callejon ha chiaramente simulato. Nel caso del secondo giallo Nagatomo è stato imprudente”.

“Dal mio punto di vista, l’importante è che la squadra abbia giocato sempre, anche nel primo tempo. È stata una partita molto aperta, rovinata da un’espulsione ingiusta e per questo difficile da giudicare. Reina e Higuain sono stati straordinari. Questo è il calcio, ripeto, e può capitare di perdere anche quando giochi bene se di fronte a te trovi la miglior squadra del campionato e due giocatori che hanno una serata così. Per una volta, fortunati loro e sfortunati noi”.

Pronti e via e i nerazzurri erano sotto di un gol: “All’inizio c’è stata una palla non gestita perfettamente e Higuain è stato bravissimo a fare un gol pazzesco. Poi alla fine meritavamo noi. Ho pensato che fossero gol sia i colpi di testa di Miranda che quello di Jovetic. In dieci l’Inter fa meglio? Forse perché ci si sbilancia un po’ di più. Comunque è sempre meglio giocare in undici”.

A chi ha detto in settimana che Napoli-Inter era la sfida tra chi gioca meglio e chi gioca peggio tra le prime, Mancini risponde serenamente: “La squadra deve lavorare molto ma se è in testa per quattordici giornate ci sarà qualcosa di positivo in quello che ha fatto”.

La chiusura infine è nuovamente sull’espulsione: “È stata una partita equilibrata nel primo tempo, rovinata dall’espulsione. Ci hanno espulso tre giocatori in altrettante partite, sempre per doppia ammonizione e sempre senza una logica”.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5982 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.