7 dicembre 2016

Roma – Martedì 1 dicembre il convegno sulla salute organizzato dall’Associazione ANDDOS

Activists of a non-governmental organization display red ribbons, symbol of HIV-AIDS awareness, as they pose for photographers during an awareness campaign on World AIDS Day, in a business district of Bangalore, India, Sunday, Dec. 1, 2013. UNAIDS lists India as third worst Human Immunodeficiency Virus (HIV) affected country with about 2.5 million infected people after South Africa with 6 million and Nigeria with 2.9 million. (AP Photo/Aijaz Rahi)

 

“Non solo AIDS: prevenzione e benessere”: martedì 1 dicembre a Roma in via Sallustiana 15 un importante convegno in occasione della giornata mondiale contro l’HIV. L’Associazione nazionale ANDDOS contro le discriminazioni da orientamento sessuale, il più grande movimento LGBTI con oltre 150.000 iscritti in tutta Italia, presenta nell’occasione anche il nuovo protocollo dei Centri Antiviolenza (già attivi in tre sedi per supportare le persone e le coppie che soffrono situazioni di violenza e di discriminazioni) e la relazione annuale del portale One Question (dove professionisti di ogni settore lavorano gratuitamente per rispondere e condividere i quesiti posti in forma anonima, dagli utenti che si iscrivono sul portale www.onequestion.anddos.org,  su temi quali sessualità, salute, relazioni, famiglia, ma anche per aspetti e problematiche legali).

Anddos è impegnata ogni giorno nella prevenzione delle IST, nei servizi e nell’informazione sulla salute – spiega il presidente nazionale Mario Marco Canale – Il 1 dicembre, per la giornata mondiale dedicata alle vittime dell’AIDS, proponiamo una giornata di confronto sul tema della salute psicofisica e del benessere della persona. Siamo infatti convinti che solo un approccio globale alla salute dell’individuo, che si prenda cura delle sue problematiche fisiche, psicologiche e relazionali, sia in grado di promuovere una prevenzione a 360° e diffondere una cultura della sessualità e delle relazioni fondata sulla libertà, sulla consapevolezza e sulla responsabilità. Da oltre 20 anni i circoli ricreativi sono a contatto diretto con uno spaccato quanto più variegato della popolazione, persone di ogni età, cultura e orientamento sessuale, ed hanno costituito fino ad ora la prima linea di fronte ad esigenze che riguardano la salute fisica, psicologica e relazionale. I Centri Antiviolenza Anddos sono nati per far tesoro di questa esperienza, strutturare e professionalizzare questo ruolo di assistenza e punto di riferimento”.

IL PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Introducono: Mario Marco Canale – Presidente Nazionale Anddos, Stefano D’Agnese – Resp. Area Salute Anddos,. Moderatore: Antonio Bubici – Avvocato, Presidente Collegio dei Garanti Anddos.

1° sessione – I Centri Antiviolenza, il nuovo protocollo

Tullio Bonelli – Psicologo Sociale, Psicoterapeuta, Resp. Area Psicologia Anddos,     Coordinatore Nazionale CAA – “I Centri Antiviolenza Anddos: un ponte fra istituzioni e persone vittime di violenza da orientamento sessuale”. Pina Ferraro Fazio – Consigliera di Parità Effettiva provincia di Ancona – “La differenza come risorsa per una cultura delle pari opportunità”. Danilo Musso – Psicologo, Psicoterapeuta – Coordinatore Territoriale CAA centro nord-est – “Violenza domestica: un fenomeno che riguarda anche la comunità LGBTI”. Stefano Burattini – Psicologo, Psicoterapeuta Psicodinamico, Coordinatore Territoriale CAA Centro – Sud Est – “Omofobia agita e interiorizzata: fattori di rischio e protezione”. Francesca Di Muzio – Presidente Centro Antiviolenza Donn.è, Penalista, Referente area legale CAA Abruzzo-Marche – “Violenza domestica nelle coppie LGBTI: quale tutela processuale?”.

2° sessione – Primo anno di One Question

Rosario Coco – Resp. Comunicazione Anddos – “Ragioni e futuro del progetto”. Alessandro Paesano – Coordinatore redazionale One Question – “L’utenza One question un pubblico ancora da formare”. Claudio Consoli – Dirigente Medico presso Asl RmE Medico Volontario Anddos –“L’esperienza del medico nei circoli Anddos”. Francesco Pierri – Assistente Sociale – “One Question e solitudine”.

Marco Tosarello

About Emanuele Bompadre 8266 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.