7 dicembre 2016

Cristina Parodi: “La cosa più importante che possiamo fare per sconfiggere l’Aids è continuare a parlarne”

Generated by IJG JPEG Library

La cosa più importante che possiamo fare per sconfiggere l’Aids è continuare a parlarne”. Lo ha detto la giornalista e conduttrice televisiva Cristina Parodi, membro del collegio dei fondatori ad honorem del Cesvi (organizzazione umanitaria che si occupa di Cooperazione e Sviluppo), in un’intervista al settimanale Unicusano Focus – Sport e ricerca, in edicola martedì con il Corriere dello Sport.

“La cosa più importante che possiamo fare per sconfiggere l’Aids è continuare a parlarne, come abbiamo fatto in occasione dell’evento organizzato da Cesvi e Mondadori per rilanciare la Campagna “Fermiamo l’AIDS sul nascere” –ha affermato Cristina Parodi, aggiungendo: “Ancora oggi 36.9 milioni di persone nel mondo convivono con questo virus, ciò che dobbiamo fare è conoscere e parlarne perché le armi migliori per combatterlo sono quelle dell’educazione e della sensibilizzazione. Ci sono ancora tante persone inconsapevoli dei rischi e del contagio di malattie gravi, come l’AIDS, e meno gravi, legate all’attività sessuale. Il mio messaggio è quello di proteggere la propria vita, informandosi e, soprattutto, avendo rapporti protetti”.

Fonte: Radio Cusano Campus