8 dicembre 2016

Ladispoli – M5S: “Restituiamo l’aerea del campo sportivo ai cittadini!”

 

L’Amministrazione comunale ha fatto “carte false” (nel senso letterale del termine) per farci credere che non ci siano alternative al progetto “tutto cemento” presentato dai soliti speculatori edilizi, nonché esponenti politici ladispolani. NIENTE DI PIU’ FALSO!

Come annunciato, abbiamo predisposto un nostro progetto, la nostra proposta, una splendida area aperta, articolata in:

  • PIAZZA, posta all’uscita della chiesa, lastricata, rappresenta il luogo di incontro per eccellenza per il quartiere. Calda ed accogliente è arredata con aiuole fiorite e panchine, la piazza ha una dimensione di oltre 3000 m2. La parte verso la stazione ferroviaria accoglie il frutteto con piante tipiche del territorio (giuggioli, azzeruoli, olivello spinoso, melograni, noccioli) per la gioia non solo della fauna nidificante ma di tutti i cittadini del quartiere. La piazza è completata da un campo da bocce regolamentare.
  • ANFITEATRO, è costituito da una cavea ipogea (il livello è sotto il piano di campagna) ossia un anfiteatro dove è possibile allestire spettacoli teatrali e musicali acustici; consente ai cittadini, in contiguità con l’auditorium “M. Freccia”, la fruizione tutto l’anno di eventi culturali. La cavea rappresenta il fulcro dell’intero complesso rispetto al sistema urbano di quartiere. È delimitata da un pergolato di glicini profumati. Immersa nel verde, è circondata da prato e alberi ad alto fusto tipici della zona. L’area è completata da piccole aree di servizio costituite da strutture in legno (infopoint, presidio delle polizia municipale, ecc.). L’area è delimitata da due boschi urbani.
  • SPORT, contraddistinta dalla presenza di campi polivalenti (tennis e beach volley) per il libero utilizzo dei ragazzi del quartiere, integra la rete degli impianti comunali già presenti nei giardini di via Firenze (basket) e viale Europa (calcio). L’area risulta leggermente sopraelevata rispetto al piano di campagna.

Il progetto prevede infine parcheggi (lato stazione) e barriere verdi (lato Settevene Palo) per limitare lo smog del traffico e rendere la zona accogliente e riservata. Un parcheggio protetto per bici e moto con tettoia fotovoltaica con ricarica di energia elettrica gratuita ed un’area riservata ai cani completano il progetto.

UN PROGETTO BELLO E SOSTENIBILE A DISPOSIZIONE DI TUTTI I CITTADINI. COME LO FINANZIAMO?

Considerando che l’area è stata acquistata per soli 250 mila euro, proponiamo un giusto indennizzo alla società attualmente proprietaria pagando il terreno 500 mila euro. La spesa viene finanziata attraverso un mutuo decennale pagato con l’abolizione del Gazzettino di Ladispoli (almeno nella versione cartacea), che costa annualmente ai cittadini 100 mila euro l’anno.

Per la realizzazione del progetto abbiamo stimato un costo massimo di 500-600 mila euro, anche questi reperibili attraverso un mutuo decennale, pagato con i proventi dell’affitto del nuovo campo sportivo.

 

Abbiamo voluto presentare un nostro progetto realistico, così come hanno fatto alcune associazioni di Ladispoli, per dimostrare, se mai ce ne fosse stato bisogno, che in politica non c’è mai un solo modo di procedere e che al cemento, alle logiche speculative, ai regali elargiti ai soliti noti, c’è sempre un’alternativa. Alternativa che l’attuale classe politica di Ladispoli non è in grado di rappresentare.

In conclusione, invitiamo ancora una volta i cittadini coinvolti ad un gesto d’amore nei confronti della propria città votando contro il progetto di cementificazione del campo sportivo.

Per chi volesse incontrarci, saremo presenti per tutta la giornata di domenica, nei pressi della chiesa del Sacro Cuore con un nostro presidio.

 

Movimento 5 Stelle – MU di Ladispoli

About Ruggero Terlizzi 2879 Articoli
Ruggero Terlizzi è il classico nerd, tecnologia, fumetti, videogames, serie tv e tutto quello che è classificabile nella categoria. È un ottimo disegnatore e ha sempre a portata di mano un taccuino dove fare qualche schizzo. Appassionato anche di auto ha tenuto la rubrica motori su Il Tabloid Motori e da settembre gestisce la rubrica Tech su Il Tabloid.it