11 dicembre 2016

XIII Muncipio – Mancinelli: “Terza visita del prefetto, trattati temi dal Giubileo al futuro de La Monachina”

 

 Il Prefetto Franco Gabrielli si è recato oggi alle 15.00 in visita presso la sede del Municipio XIII Roma Aurelio, tenendo fede all’impegno assunto negli incontri precedenti.

“Ringrazio vivamente il Prefetto Gabrielli per la sua presenza oggi in Municipio XIII e per avere mantenuto l’impegno preso con questo territorio nel dare continuità al lavoro avviato con l’istituzione dei Tavoli di Osservazione.

L’incontro di oggi è stata l’occasione per un bilancio sulle iniziative intraprese.

Nell’ambito delle attività legate alla preparazione del prossimo Giubileo si è incentrata l’attenzione sul presidio della Stazione di San Pietro e delle fermate delle metropolitana A.

Prosegue il lavoro di verifica e sanzionamento delle strutture turistico-ricettive con particolare attenzione dei B&B. Operazione congiunta con il contributo di Polizia Locale, Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Carabinieri.

Una parte importante dell’intervento del Prefetto è stata incentrata sulle iniziative intraprese nei mesi scorsi sul Campo Rom De La Monachina. È stato infatti effettuato un censimento aggiornato dei residenti, avviato il controllo patrimoniale dei numerosi nuclei familiari censiti e intensificato il controllo su discariche e roghi tossici. Siamo soddisfatti della conferma da parte del Perfetto della possibilità di arrivare alla chiusura del campo nell’arco di pochi mesi.

All’incontro hanno partecipato tutte le associazioni di protezione civile del territorio che al Prefetto hanno rappresentato l’esigenza di un maggiore coordinamento del volontariato con le forze dell’ordine e le difficoltà a operare in mancanza di sedi operative idonee”.

E’ quanto dichiarato dal Presidente del Municipio XIII Roma Aurelio Valentino Mancinelli.

About Emanuele Bompadre 8297 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.