Pomezia – Prostituzione a Santa Palomba, il sindaco Fucci chiede un incontro con il prefetto Gabrielli

 

Un’urgente richiesta di incontro al Prefetto di Roma Franco Gabrielli è stata inviata ieri mattina dal Sindaco di Pomezia Fabio Fucci in merito al fenomeno dilagante della prostituzione in località Santa Palomba.

Si rappresenta – si legge nella nota – che la zona colpita da tale fenomeno di prostituzione, benché territorio extraurbano, è sede di numerosissime attività produttive e industriali, nelle immediate vicinanze della stazione ferroviaria di Santa Palomba e, non ultimo, in prossimità di un popoloso quartiere residenziale […]Detta problematica, oltre a configurare gli ovvi profili dell’attività criminosa ai danni delle donne coinvolte, si accompagna al degrado ambientale causato dall’abbandono di rifiuti e dall’accensione di fuochi al calare della sera che mettono in serio pericolo, oltre che la mobilità stradale, la pubblica incolumità”.

La richiesta giunge dopo una serie di sollecitazioni a rafforzare i presidi di controllo e sicurezza sul territorio e dopo l’ennesimo esposto dei residenti del quartiere interessato dal fenomeno.

“Ho richiesto un incontro con la massima urgenza al Prefetto – spiega il Sindaco Fucci – perché è necessario intervenire in maniera tempestiva nel quartiere a contrasto di un fenomeno, quello della prostituzione, che non può essere lasciato alla gestione comunale. La nostra Amministrazione è vicina ai cittadini e alle loro necessità, proprio per questo porterò le loro istanze alle autorità competenti”.