10 dicembre 2016

Ardea – Stime in rialzo per fondi che deriveranno dai canoni non ricognitori

Crescono i fondi che arriveranno al Comune di Ardea dalle imprese che offrono servizi sul territorio. Gli uffici Lavori Pubblici e Ambiente hanno alzato le stime degli introiti previsti per i canoni non ricognitori, cioè quei canoni rivolti per le grandi aziende (che offrono già servizi telefonici, elettrici, idrici e quant’altro) e che con le loro reti attraversano le vie del territorio. La stima iniziale era di circa un milione di euro. Ora, grazie a uno studio più dettagliato, il valore previsto si è stabilizzato su 1 milione e 900 milioni di euro. “Si tratta di soldi che arriveranno ogni anno da queste grandi realtà – hanno spiegato gli assessori Roberto Matricardi e Alessandra Cantore, rispettivamente all’Ambiente e al Bilancio – Sono state pressoché raddoppiate le stime precedenti e questo non può che farci piacere. Ringraziamo i dirigenti delle aree Lavori Pubblici e Ambiente Emilio Murano e Luca Perfetti per essere riusciti a fare questo studio che porterà un notevole vantaggio nelle casse del Comune”.
About Samantha Lombardi 4034 Articoli
Samantha Lombardi è un archeologa, laureata in Archeologia e Storia dell'Arte del Mondo Antico e dell'Oriente. Cura un sito che parla del patrimonio artistico (www.ilpatrimonioartistico.it), collabora con l'Ass. Cul. Il Consiglio Archeologico ed è addetta stampa dell'Ass. di Rievocazione Storica CVLTVS DEORVM. Dal maggio del 2014 collabora con Il tabloid.it