6 dicembre 2016

Santi Cosma e Damiano – Continua la riscoperta del percorso della memoria

Continua la riscoperta del percorso della memoria a Santi Cosma e Damiano, percorso iniziato alcuni anni fa, concretizzatosi dapprima con progetto Pro@memo, che ha visto il Comune Santi Cosma e Damiano capofila di un raggruppamento di undici comuni situati sulla famigerata Linea Gustav e poi con il progetto per il 70° anniversario della Liberazione, che ha visto ancora una volta il nostro Comune partecipare con il vicino Comune di Castelforte con il ruolo di capofila! Questa volta il percorso della memoria approda in Piazza Pilone per riscoprire la storia di un comune cittadino, simile probabilmente alla storia di tanti comuni cittadini del tempo che, loro malgrado, si sono trovati a vivere un’esperienza ed una realtà che mai avrebbero pensato di dover fare ed in cui sono emersi tutti quei valori di solidarietà, genuinità, altruismo, bontà e amore per il prossimo, tipici della civiltà contadina e della gente della nostra terra! La storia che è oggetto di questa tappa del percorso qdella memoria è legata al cittadino Francesco Miluzzo Ianniello, nato nel 1908, che nel pomeriggio del 25 novembre 1944, facendo ritorno dal quotidiano lavoro nei campi, pur consapevole dell’incombente pericolo, non esitò a correre in soccorso di un concittadino che con il suo carro si era arenato nel fango presso la fattoria dei Vignali.

Egli alla guida di dei suoi buoi si pose davanti per cercare di trainare fuori il malcapitato, ma in quel frangente uno degli animali calpestò una mina anticarro che esplose colpendolo mortalmente. Lasciò moglie e quattro figli piccoli, nel pieno di una guerra che avrebbe prodotto solo miseria, morte e distruzione, distinguendosi come esempio di altruismo e di rare virtù civiche e cristiane. “Questa celebrazione, ha commentato l’Assessore alla Cultura Vincenzo Petruccelli, vuole essere un simbolico riconoscimento, attraverso la figura di Miluzzo Ianniello, a tutte quelle persone che, come lui, animati da virtù cristiane e civiche, si sono distinte in atti di quotidiano eroismo e di cui forse non avremo mai notizia rimanendo oscure alla storia. Anzi questa circostanza deve essere occasione e stimolo per tutti coloro che sono a conoscenza di storie simili, di farne partecipe tutta la comunità condividendole con essa, perché soprattutto le nuove generazioni possano sempre portare rispetto e riconoscenza ai loro antenati che, nel silenzio e nella fatica della quotidianità hanno vissuto una delle più grandi tragedie che la storia del nostro paese, e non solo, abbia mai conosciuto, distinguendosi spesso in inconsapevoli atti di eroismo ed altruismo.

Ringrazio pertanto i familiari che ci hanno reso partecipi di questa storia, contribuendo all’organizzazione di questo evento di commemorazione che ci permetterà di ricordare ancora una volta tutte le vittime della seconda guerra mondiale e di tutte le guerre, comprese quelle attuali, vittime della guerra oscura che l’umanità sta vivendo in questi giorni ed in questi ultimi mesi, ed auspico, come già ricordato, che alte storie simili possano venire alla luce. Questa commemorazione, inoltre, viene a rappresentare un ulteriore tassello nel percorso della memoria di cui ho voluto fare uno dei capisaldo della mia attività politica legata alla delega che ricopro, ritenendo che le nuove generazioni abbiano il dovere ma anche il diritto di conoscere quella che è stata la storia del proprio paese”. Tale commemorazione si svolgerà mercoledì 25 novembre 2015, in Piazza Pilone, con inizio alle ore 15,30. Ci sarà la solenne Celebrazione Eucaristica, in memoria di Miluzzo Ianniello e di tutte le vittime della seconda guerra mondiale; a seguire lo scoprimento di un cippo in ricordo del defunto con benedizione e deposizione di una corona e, a concludere, l’intervento delle autorità presenti. In caso di condizioni climatiche avverse, la cerimonia si svolgerà all’interno delle tensostruttura attigua alla scuola materna.

About Giovanni Soldato 2951 Articoli
Giovanni Soldato, specialista della fotografia.... secondo lui, ottima penna sia in ambito sportivo ma soprattutto nell'ambito dei motori. Nato a Barberino del Mugello appena ha tempo mette le due ruote in pista. Collaboratore de Il Tabloid cura la provincia di Latina, le notizie nazionali e dall'estero.