7 dicembre 2016

Il pubblico di EICMA 2015 elegge la Ducati XDiavel “moto più bella”

È la Ducati XDiavel la moto più bella di EICMA 2015. A conclusione della 73.esima edizione della rassegna milanese dedicata alla moto, è stato proprio il pubblico, che per cinque giorni ha animato e affollato i padiglioni della Fiera Internazionale di Milano-Rho, a decretare la regina assoluta tra le tante moto esposte. Il risultato è frutto del sondaggio “Vota e vinci la moto più bella del Salone”, organizzato dalla rivista italiana Motociclismo e giunto quest’anno alla sua decima edizione.

Con ben 6910 preferenze, l’XDiavel è la moto più votata sia dai visitatori della Fiera sia dagli utenti del sito di Motociclismo. La nuova Cruiser Ducati ha conquistato il primo posto col 60,78% dei voti su un totale di 11.369.

Lo scrutinio dei voti ricevuti è stato fatto domenica 22 novembre, giornata conclusiva del Salone, presso lo stand di “Motociclismo”, davanti a tanto pubblico e alla presenza di Pierfrancesco Caliari (Direttore Generale di EICMA), Piero Bacchetti (Presidente e AD Edisport Editoriale), Federico Aliverti (Condirettore di Motociclismo) e Andrea Ferraresi (Direttore Centro Stile Ducati) che ha ricevuto il riconoscimento in rappresentanza della Casa motociclistica bolognese.

La premiazione della “Moto più bella del Salone” è stato l’ultimo atto di un’intensa settimana di esposizione e eventi che ha visto un incremento dei visitatori di EICMA rispetto alle 628.000 presenze del 2014, confermando i positivi segnali di ripresa che arrivano dal settore del motociclo.

Sin dal primo giorno di apertura, il pubblico ha affollato lo stand Ducati e in particolare l’area “total black” dedicata all’XDiavel, agli accessori e l’abbigliamento dedicato a questa accattivante novità. Con questa moto Ducati entra nel mondo Cruiser e lo fa a modo proprio, presentando una vera Cruiser ma con design, contenuti tecnologici e performance tipici delle moto di Borgo Panigale. L’XDiavel è “low speed excitement”, dove l’andatura rilassata a bassa velocità con pedane in posizione avanzata è tipica del mondo Cruiser, mentre l’eccitazione e l’adrenalina della guida sportiva sono proprie di Ducati. La X di XDiavel rappresenta proprio questo: l’incrocio tra mondi apparentemente diversi e distanti, uniti in una sola moto, in cui si trovano in maniera compiuta senza compromessi.

5.000, 60, 40. Tre numeri che riassumono il concetto di XDiavel. 5.000 come i giri al minuto al quale il suo bicilindrico, il nuovo motore Ducati Testastretta DVT 1262 da 156 CV raggiunge il valore di coppia massima pari a 13.1 kgm. 60 come il numero delle diverse configurazioni di ergonomia per il pilota. 40, infine, come l’angolo massimo di piega raggiungibile. L’XDiavel è la prima Ducati a utilizzare la trasmissione finale a cinghia, un must nel mondo Cruiser. L’Inertial Measurement Unit (IMU) Bosch insieme al Ducati Traction Control (DTC), i Riding Mode, l’ABS Cornering Bosch, il Cruise Control e l’innovativo Ducati Power Launch (DPL) fanno dell’XDiavel una moto tecnologicamente avanzata, performante e sicura. L’XDiavel è disponibile anche nella versione S.

Otto in totale le novità che Ducati ha presentato al pubblico della kermesse milanese, di cui ben sette moto completamente nuove, come i due nuovi Scrambler® (la versione Flat Track Pro e il nuovissimo Sixty2), la nuova famiglia Hypermotard 939, Hypermotard 939 SP e Hyperstrada 939, la nuova Panigale 959, la Multistrada 1200 Pikes Peak, l’inedita Multistrada 1200 Enduro e l’attesissima XDiavel. Ha completato le novità 2016 il Monster 1200 R, presentato come anteprima in settembre in occasione dello IAA 2015 di Francoforte.

Alfredo Di Costanzo
About Alfredo Di Costanzo 5976 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.