8 dicembre 2016

Calcio – Lega Pro, pari tra Lupa Roma e Carrarese, secondo risultato utile per la squadra roma

 

Finisce in parità l’incontro della 12^ giornata del campionato di Lega Pro girone B tra Lupa Roma e Carrarese con un punto che, tutto sommato, sembra essere il risultato più giusto. Il tecnico della Lupa Roma Agenore Maurizi dopo aver raccolto 3 punti nelle prime 2 trasferte, si presenta al debutto casalingo confermando in blocco l’undici vittorioso in casa del Santarcangelo con Cerrai alle spalle del tandem d’attacco Tajarol-Ricci.

Nella prima frazione di gioco le due squadre si studiano e non riescono a rendersi particolarmente pericolose in area di rigore nonostante alcune trame offensive interessanti sia da una parte che dall’altra. Al 30’ ci prova Infantino che non riesce però a finalizzare una buona opportunità. Al 33’ Dettori sfiora il palo con una conclusione che fa correre i brividi ai padroni di casa. La Lupa Roma non rischia particolarmente ma non riesce neanche a pungere molto in attacco con il primo cambio obbligato che favorisce l’ingresso di Alessandro Tulli in luogo dell’infortunato Manuel Ricci.

Il primo tempo si chiude con un colpo di testa di Gherardi che, su cross di Barlocco, termina di poco a lato. Nella ripresa la Lupa Roma parte subito forte e si rende pericolosa con Andrea Cristiano che, dopo un perfetto scambio al limite con Lorenzo Cerrai, calcia alto sopra la traversa. La partita si mantiene viva e al 15’ Tognoni sfiora il vantaggio. La Lupa Roma però non demorde e nel giro di minuto prima va vicinissima al vantaggio con Malaccari che, con una conclusione a giro, sfiora l’incrocio dei pali, poi passa in vantaggio con il tap-in vincente di testa di Danilo Pasqualoni che, su assist preciso di Fabbro dopo un calcio di punizione di D’Agostino, realizza la rete del vantaggio della Lupa Roma. Neanche il tempo di esultare però per i padroni di casa che al 26’ arriva il pareggio della Carrarese: cross dalla sinistra di Barlocco ed incredibile autorete in tuffo di testa di Alessandro Fabbro che, per anticipare Infantino, deposita il pallone sotto la traversa nella porta sbagliata.

La Lupa Roma però non si abbatte e continua a tener testa in modo compatto alla Carrarese che si rende molto pericolosa al 41’ quando Tognoni, dal limite dell’area, colpisce il palo esterno con Infantino che, sulla respinta, costringe Mangiapelo ad un miracolo con deviazione di piede che mette la sfera in calcio d’angolo.

Non c’è più spazio per altre occasioni con il punteggio che resta invariato sull’1-1: la Lupa Roma conquista il secondo risultato utile consecutivo salendo così a 5 punti in classifica mentre la Carrarese si porta a quota 18. Prossimo appuntamento della Lupa Roma la trasferta in programma sabato 28 novembre alle ore 20,30 in casa dell’Arezzo.

LUPA ROMA – CARRARESE    1-1

LUPA ROMA: Mangiapelo, Pasqualoni, Celli, Quadri (5’st D’Agostino), Sfano’, Fabbro, Malaccari, Cerrai (c), Tajarol, Cristiano (33’st Daffara), Ricci (30’pt Tulli). All.: Maurizi. A disp.: Di Mario, Losi, Silvagni, Santarelli, Faccini, Leccese.

CARRARESE: Lagomarsini, Sales, Barlocco, Berardocco, Battistini, Massoni, Gherardi (11’st Tognoni), Cavion, Infantino (45’st Vitiello), Dettori (c), Gyasi (20’st Cais). All.: Remondina. A disp.: Muratori, Alhassan, Bagni, Brondi, Gerbaudo.

ARBITRO: sig. Pietropaolo di Modena.

ASSISTENTI: sigg. Maccadino di Rimini e Montanari di Ancona.

MARCATORI: 18’st Pasqualoni (L), 26’st aut. Fabbro (C).

NOTE – SPETTATORI: 789. AMMONITI: Pasqualoni, Quadri, Cerrai, Tulli (L), Battistini (C). CALCI D’ANGOLO: 6-2 per la Carrarese. RECUPERO: 2’pt, 4’st.

Valerio D’Epifanio