4 dicembre 2016

Calcio – Juniores Nazionali, tris Ostiamare all’Aprilia, grande prestazione in 10 e 9 uomini

3 punti e tanti tanti applausi per questa Juniores Nazionale, targata Claudio Franci, protagonista di un’ottima prestazione e di una convincente vittoria, arrivata contro la coriacea Aprilia di De Min, in 10 uomini e poi addirittura per 20 minuti in 9, a causa delle espulsioni di Treccarichi (nel primo tempo) e Lucarini (nella ripresa), entrambe per doppia ammonizione). Seconda gioia consecutiva per i lidensi, dopo il colpacco di Civitacastellana, e 18 i punti in classifica, con sorpasso operato proprio a spese della formazione pontina, stoppata a 16. Da segnalare, infine, gli esordi con la Juniores per i bravi ’99 Laudicino e Luchetti, due dei ragazzi della formazione Allievi di mister Ranese.
E’ stata una bella Ostiamare fin dalle prime battute, dalla voglia messa in campo da parte di tutti, titolari e non, e già dopo 10 minuti sono due le chance per poter passare in vantaggio. Fioravanti incrocia con il destro, ma non trova il bersaglio di un soffio, poi Rondoni sterza al limite e con un pallonetto morbidissimo cerca il gran gol. Ceraldi è strepitoso nella respinta.
Al minuto 20, infine, la terza grande occasione, sempre di marca biancoviola. Lucarini, recuperata abilmente una bella palla al limite, penetra in area, e col mancino prova a beffare Ceraldi che, però, si dimostra attento e blocca la sfera, salvando la porta apriliense.
Il gol è maturo e arriva al 32′: grande iniziativa di Spanò che entra in area, da posizione decentrata, e viene trattenuto vistosamente da Trincia. Calcio di rigore evidente, fischiato dall’attendo direttore di gara, il signor D’Ascanio. Dal dischetto lo stesso Spanò non sbaglia e fa 1 a 0. I biancoviola insistono e al 34′ sfiorano il raddoppio. Gran palla di Spanò per Bandini che s’invola verso la porta avversaria. Conclusione a botta sicura, risposta pronta di Ceraldi che evita la capitolazione.
60 secondi e i lidensi, in pieno controllo della gara, restano in 10 uomini: secondo giallo per Treccarichi, a causa di un fallo in zona mediana, e biancoviola costretti a giocare con l’uomo in meno. Dentro dunque Laudicino, all’esordio con la Juniores, e fuori Fioravanti, positivo nel tempo giocato per qualità e quantità.
L’inferiorità numerica dovrebbe ringalluzzire gli ospiti, ma è sempre Ostia, e al 39′ arriva il 2 a 0, a conclusione di un primo tempo davvero sontuoso. Breda vola, scappando al suo marcatore, conclude, Ceraldi para, poi riprende la sfera e la deposita in rete, realizzando il raddoppio. 2 a 0 e squadre all’intervallo.
SI riparte e, naturalmente, si assiste alla reazione dell’ Aprilia che prova a rimettersi in carreggiata. Occasioni, comunque, non ce ne sono, almeno fino al 20′, quando Micucci è attento sul tentativo di Rufo, e poi guarda, con tanti brividi, la palla scagliata da Fofi, finire fortunatamente sul fondo.
A dare ancora più spinta alla formazione di De Min è la seconda espulsione comminata dal direttore di gara all’ Ostiamare. Doppio giallo a Lucarini e biancoviola in nove. I ragazzi di Franci reggono però bene, fino al minuto 36′ quando si materializza l’1 a 2, il gol della speranza per la formazione ospite: conclusione dal limite del neoentrato Benvenuti, palla che schizza verso la porta, tra una selva di gambe, e Micucci, che la vede all’ultimo, viene beffato dal rimbalzo della stessa.
Qualche minuto di apprensione poi, al 40′ la nuova magia di Spanò e secondo penalty, trasformato ancora una volta con freddezza. Mitraglia sotto la tribuna e Ostiamare che chiude i giochi con il 3 a 1. Spazio anche a Luchetti (all’esordio come il compagno negli Allievi, Laudicino), proprio al posto del bomber lidense. Finisce qui, vittoria meritata e convincente, prova da rimarcare. Bravi!

OSTIAMARE – APRILIA 3-1
OSTIAMARE: Micucci, Melucci, Basoccu, Bove, Rondoni, Treccarichi, Breda (13’st Pitzianti), Fioravanti (39’pt Laudicino), Spanò (43’st Luchetti), Lucarini, Bandini. A disp.: Vartolo, Gaggini, Sbarigia, Achilli, Proietti, Scarpetti. All.: Franci.
APRILIA: Ceraldi, Frezza, Trincia, Salmeri, Faenza, Colognesi, Manganaro, Baccari, Rufo (26’st Montaspro), Gianfagna, Fofi (26’st Benvenuti). A disp.: Lorello, Seri, Galluzzo, Gianvanni, Veroni, Rallo, Marcucci. All.: De Min.
ARBITRO: D’Ascanio di Roma due. ASSISTENTI: Gizzi di Ciampino; Macagno di Civitavecchia.
MARCATORI: 32’pt, 40’st Spanò (2 rig.), 39’pt Breda (OM), 36’st Benvenuti (A).
ESPULSI: 35’pt Treccarichi, 27’st Lucarini (OM), entrambi per doppia ammonizione.

Fonte fotografica: Enrico Massimiani – Shotsport

Riccardo Troiani