4 dicembre 2016

Carpineto R.no/Colleferro – Approvato il Piano di Zona

Mercoledi 18 Novembre 2015, nel corso della riunione del Comitato Istituzionale dei Sindaci del Distretto Socio-Sanitario RM G6, è stato approvato un importante accordo programmatico che darà la possibilità alle Amministrazioni Comunali di Artena, Carpineto Romano, Colleferro, Gavignano, Gorga, Labico, Montelanico, Segni e Valmontone di continuare ad offrire servizi Socio Sanitari alle persone in difficoltà per andare incontro sempre di più alle loro esigenze.

La convenzione per la gestione associata dei Servizi Sociali, che va a sostituire l’accordo di programma precedente, è stato approvato secondo quanto disposto dalla Regione Lazio con la D.G.R. 136/2014 e 395/2014 e consentirà ai comuni coinvolti di collaborare tra di loro in un’ottica di sistema, continuando il lavoro, iniziato ben 13 anni fa,  di costruzione di una rete di servizi ed interventi rivolti a minori, famiglie, anziani, disabili, migranti e tutti i cittadini in condizione di fragilità sociale.

Grazie a questa convenzione il nostro Distretto potrà continuare ad accedere ai contributi regionali, tramite il Piano Sociale di Zona, che attualmente risponde alle necessità di circa 500 persone attraverso il Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata per anziani, disabili e malati cronici, il Servizio Integrato Disabili Gravi, il Servizio di Assistenza Educativo-Domiciliare per minori, gli Inserimenti Lavorativi, il Centro Diurno Socio-Educativo per Disabili e tutti gli altri servizi progettati con le Misure del Piano Sociale di Zona e con l’Ambito Territoriale Ottimale RM G (in totale 24 servizi e prestazioni, inclusi quelli connessi al Piano e finanziati con apposite D.G.R.).

L’approvazione all’unanimità della Convenzione per la gestione associata dei Servizi Sociali è una grande prova di sensibilità dimostrata dai Sindaci dei Comuni del Distretto a conferma della focalizzazione e dell’interesse che i rappresentanti dei cittadini hanno per le fasce sociali più deboli. Purtroppo la crisi economica e sociale generalizzata è in continuo aumento e questo accordo consente di far fronte a questa emergenza sociale.

Una volta che i Consigli Comunali, avranno  approvato la Convenzione, il Distretto inizierà a lavorare per la firma dell’Accordo di Programma con il Distretto Sanitario di Colleferro, per raggiungere una piena e compiuta integrazione socio-sanitaria e per la costituzione di un Ente consortile per la gestione dei servizi e degli interventi territoriali.

Si tratta di un atto di enorme importanza – ha dichiarato il Sindaco Matteo Battisti nel suo intervento – poiché si prefigge un obiettivo alto, che è quello di coinvolgere ulteriormente le comunità locali nei compiti di indirizzo, programmazione e governo dei servizi territoriali, in altre parole, il mantenimento della centralità delle comunità locali nella programmazione e nella gestione dei servizi sociali. Inoltre rappresenta un buon auspicio per la futura collaborazione degli enti associati, sempre nell’ottica di una gestione integrata per i nove Comuni“.

Per il Sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, “L’accordo è un traguardo importante, all’altezza del territorio che rappresentiamo. Comunque non bisogna perdere di vista il fatto che la strada davanti a noi è molto lunga e ci sarà bisogno dell’impegno di tutti i Comuni. Ringrazio i colleghi Sindaci e soprattutto Matteo Battisti che, come Comune capofila, porta su di se la maggiore responsabilità.”