9 dicembre 2016

Roma – Non riesce ad “espellere” 40 ovuli di droga ingeriti in Marocco e va in ospedale

Negli ultimi sei mesi, B.L. 32enne romano si era recato 4 volte in Marocco, dove era solito rifornirsi di sostanza stupefacente. Il corriere è stato però tradito da un malore che ha permesso ai sanitari dell’ospedale, nel quale è andato a farsi visitare, di rinvenire la sostanza stupefacente nella pancia grazie a una Tac, poi la chiamata al 113.

Quando gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Flaminio Nuovo, sono arrivati al nosocomio, per la segnalazione di un persona con forti dolori addominali, i sanitari hanno riferito loro che a seguito di accertamenti medici, all’interno dell’organismo dell’uomo era stata riscontrata la presenza di circa 40 ovuli di hashish.

L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, pur rimanendo ricoverato all’ospedale per essere sottoposto alle cure adeguate, volte alla salvaguardia del suo stato di salute e, anche, per recuperare l’intera sostanza stupefacente.

About Emanuele Bompadre 8284 Articoli
Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.