10 dicembre 2016

Calcio – Lega Pro, la rinascita della Lupa Roma parte da Santarcangelo

 

Una vera e propria liberazione. Un successo, atteso 10 giornate, che giunge in casa del Santarcangelo grazie ad una rete di testa firmata da Marco Sfano’. Una vittoria che mancava dal 23 agosto 2015 quando al Quinto Ricci di Aprilia la Lupa Roma riuscì a sconfiggere 3-1 il Prato grazie ad una doppietta di Tajarol e ad un gol messo a segno proprio dal difensore goleador Sfano’.

La Lupa Roma si presenta con un 4-3-1-2 che prevede lo spostamento di Pasqualoni a destra con la coppia centrale difensiva composta da Fabbro e Sfano’ con il ritorno dalla squalifica di Lorenzo Cerrai che giostra alle spalle del tandem d’attacco Tajarol-Ricci. Modulo speculare per i padroni di casa con Venitucci alle spalle di Guidone-De Vena. Al 4’ primo squillo della Lupa Roma con un bel sinistro di Cristiano che viene però bloccato da Nardi. Al 14’ prima grande opportunità per la Lupa Roma con Ricci che, ben servito da Celli, di destro impegna Nardi in un balzo che manda in pallone in angolo.

Al 35’ la risposta del Santarcangelo con un cross teso dalla sinistra di Rossi per Guidone che viene anticipato all’ultimo momento dall’uscita di Mangiapelo che blocca il pallone in due tempi. Al 37’ il vantaggio meritato della Lupa Roma: Quadri batte un calcio di punizione dall’altezza della linea mediana del campo pescando in area di rigore Marco Sfano’ che, di testa, trova l’incornata vincente con la sfera che colpisce il palo ed entra battendo Nardi per la rete dell’1-0 della formazione di Maurizi. Seconda rete stagionale per il difensore goleador che, dopo le 19 reti segnate in due anni nelle ultime due stagioni con il Colleferro, si conferma molto abile sui calci piazzati. Al 44’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo è ancora Sfano’ che sfiora il raddoppio con un colpo di tacco che esce di poco a lato. Al 45’ l’ultima occasione del primo tempo capita sul sinistro di Venitucci che sfiora il palo alla sinistra di Mangiapelo.

Nella ripresa il Santarcangelo cambia subito qualcosa: fuori Romano, dentro Obeng. Al 15’ la Lupa Roma si rende pericolosa con una conclusione in simultanea di Cristiano e Ricci su sponda di testa di Fabbro che termina alta sopra la traversa. Al 19’ ancora una volta gli ospiti sfiorano il raddoppio con Ricci che impegna in due occasioni Nardi. La Lupa Roma continua a rendersi pericolosa dalle parti di Nardi e al 29’ ha un’ottima occasione con Tajarol che, servito da Malaccari, calcia debolmente da buona posizione.

Al 44’ il Santarcangelo sfiora il pari con un colpo di testa di Guidone che termina di pochissimo a lato. Non c’è più spazio per altre occasioni con la Lupa Roma che conquista un successo di misura atteso per quasi 3 mesi e rivede la luce in fondo al tunnel conquistando tre punti di fondamentale importanza. La formazione di Maurizi sale così a 4 punti in classifica e si prepara ad ospitare domenica prossima alle ore 15,00 la Carrarese al Quinto Ricci di Aprilia.

SANTARCANGELO – LUPA ROMA           0-1 

SANTARCANGELO: Nardi (c), Quintavalla, Rossi, Petermann, Adorni, Capitanio (44’st Mordini), Ilari, Romano (1’st Obeng), Guidone, Venitucci, De Vena (20’st Palmieri). All.: Giorgetti (squalificato Zauli). A disp.: Sambo, Drudi, Venturini, Yabre, Zamagni, Arrigoni, Di Cecco, Malagoli.

LUPA ROMA: Mangiapelo, Pasqualoni, Celli, Quadri (20’st D’Agostino), Sfano’, Fabbro, Malaccari, Cerrai (c) (37’st Santarelli), Tajarol (30’st Tulli), Cristiano, Ricci. All.: Maurizi. A disp.: Di Mario, Losi, Daffara, Silvagni, Faccini.

ARBITRO: sig. Meleleo di Casarano.

ASSISTENTI: sigg. Elkhayr di Conegliano e Polo-Grillo di Pordenone.

MARCATORE: 37’pt Sfano’ (L).

NOTE – ESPULSO: 23’st Ilari (S) per doppia ammonizione. AMMONITI: De Vena, Rossi, Petermann (S), Cristiano, Mangiapelo (L). CALCI D’ANGOLO: 3-2 per il Santarcangelo. RECUPERO: 1’pt, 5’st.

Fonte fotografica: D’Epifanio/Lupa Roma FC

Valerio D’Epifanio