8 dicembre 2016

Calcio – Eccellenza, Vis Artena, capitan Romaggioli: “Gran vittoria col Gaeta”

La Vis Artena vola sempre più in alto. La squadra di mister Mirko Granieri ha centrato la quinta vittoria consecutiva dopo il k.o. di Monte San Giovanni Campano che sembra davvero aver dato la scossa alla squadra del presidente Roberto Matrigiani. L’ultima “vittima” della Vis Artena è stato il Gaeta, travolto ieri al Comunale con un primo tempo praticamente perfetto in cui il solito Peppe Monaco di Monaco ha aperto la pratica, il congolese Kanku (uno dei “neo acquisti fatti in casa” evocati dal presidente qualche giorno fa) ha ribadito il concetto e il regista col vizio del gol Prati l’ha chiusa. Nella ripresa è stata quasi accademia, col gol del 3-1 del Gaeta che non ha certo rovinato la festa. «Una grande vittoria – è stato il commento di capitan Cristian Romaggioli – perché di fronte avevamo una squadra forte e con tanti giocatori importanti: ci tenevamo a mettere nove punti di differenza tra noi e loro. Siamo entrati in campo con tanta umiltà e allo stesso tempo con consapevolezza e determinazione: i tre punti sono stati meritatissimi». Il 26enne difensore centrale sottolinea un paio di nomi che fanno ben capire lo spirito della Vis Artena. «Sono molto felice per il buono scampolo di partita di Robertino Romagnoli nel secondo tempo e anche per la rete di Kanku, che aveva già giocato molto bene la partita precedente. Questo è il segnale che chi ha giocato di meno finora, si fa trovare pronto quando arriva la chiamata: la Vis Artena è un grande gruppo». Certo, essere ancora secondi dopo una serie così importante può creare qualche malumore. «Non ci pensiamo, in questo momento guardiamo solo in casa nostra. Bisogna vincere le partite che ci aspettano e poi vedere cosa fanno gli altri». Romaggioli, al suo secondo anno in maglia Vis, sta vivendo un’annata decisamente diversa rispetto a quella passata. «L’anno scorso avevamo un organico diverso e fummo falcidiati dagli infortuni, nonostante tutto arrivammo in finale di Coppa Italia e ci salvammo dopo un grande girone di ritorno. Ma quest’anno la Vis vuole competere per il vertice e finora sta mantenendo le aspettative». Nel prossimo turno gli artenesi faranno visita al Lido dei Pini, reduce dal pesante k.o. di Morolo e pronto a disputare il ritorno di Coppa Italia contro il Città di Ciampino. «Dobbiamo stare attenti, sono una squadra pericolosa: sarà un’altra battaglia» conclude Romaggioli.